Articolo

Sharitories, il progetto OuiShare e FORUM PA per (e con) i territori collaborativi

Siamo felici di presentare Sharitories, un progetto globale OuiShare con la collaborazione di FORUM PA. Sharitories nasce con un focus molto pratico: creare il Collaborative Territories Toolkit (CTT). Il CTT èuno strumento per policy-makers che desiderano attuare iniziative di collaborazione o condivisione nelle loro aree locali e aiutarle a prosperare. Si baserà sull’esame delle buone pratiche esistenti, arricchito da contributi alla riflessione da parte della rete internazionale di esperti e sperimentatori e si articolerà in tre fasi principali: Comprensione – Progettazione – Implementazione.

 

 


L’idea dietro Sharitories è aiutare i policy makers locali che vogliono accelerare la transizione verso un modello più collaborativo nelle loro aree, ma non solo. L’economia collaborativa offre nuove possibilità di raggiungere altri obiettivi locali, come ad esempio la sostenibilità e l’utilizzo più efficiente delle risorse, l’inclusione sociale , il risparmio di denaro pubblico grazie all’uso condiviso di spazi e beni. Parti del CTT potranno essere adattate e usate per raggiungere obiettivi che i territori si sono già dati.

Ambiti di lavoro
Per capire su quali ambiti lavoreremo, insieme a quanti nei territori italiani vorranno partecipare, un buon punto di partenza è vedere come OuiShare traccia i contorni dell’Economia Collaborativa, individuando cinque aree-chiave:

  • Consumo collaborativo
  • Crowdfunding e finanza peer-to-peer
  • Conoscenza aperta
  • Makers, Design e Fabbricazione aperta
  • Governance aperta e orizzontale

Il nostro lavoro indagherà come l’evoluzione di questi fenomeni può avere un impatto sul livello locale, e su come gli stessi fenomeni possono essere integrati nelle strategie per lo sviluppo locale.  

Il primo laboratorio di co-design del Collaborative Territories Toolkit è a Bologna il 23 ottobre, ore 9.30 all'interno di SCE 2014.  Se sei un amministratore, un designer, un ricercatore, un imprenditore, un cittadino... ti aspettiamo a Bologna!

Comunità
Man mano che continueremo a scoprire e imparare, il quadro potrà essere modificato. Vogliamo creare una comunità intorno a questa iniziativa, perciò accetteremo volentieri contributi e feedback da parte di chiunque vorrà essere coinvolto  per condividere esperienze e strumenti pratici. Oltre al framework e a strumenti utilizzabili in un’ampia varietà di contesti locali, la nostra speranza è creare una ricca piattaforma di conoscenza e di ispirazione fatta di storie, esperienze e pratiche in tutto il mondo.  

TOOLKIT dal know-how esistente alle soluzioni locali
Puntiamo a usare Sharitories come una piattaforma di conoscenze a partire dalla quale costruire il Collaborative Territories Toolkit, attingendo al lavoro e alle esperienze già esistenti in questo campo. Alcuni esempi sono Bologna con il suo progetto “La città come bene  comune“, Barcellona e la visione della Fab City, lo Sharing Cities Network di Shareable, e l’ambizione di Seul ed Amsterdam di diventare “Sharing Cities”. Per sentire cosa pensano sull’argomento i protagonisti di queste e altre realtà,  date un’occhiata a questo video del panel dedicato alle città nell’economia collaborativa che si è svolto durante OuiShare Fest 2014. Man mano che il cammino procede incontreremo certamente molte iniziative locali in grado di ispirarci, che hanno scoperto cosa funziona, per chi e perché.

Negli ultimi anni, consumo collaborativo, produzione e finanza peer-to-peer, open data, conoscenza e governance aperta hanno preso slancio in tutto il mondo; ora crediamo sia il momento di cogliere i benefici di questo movimento e metterli a frutto per lo sviluppo locale.

Come, per chi e soprattutto con chi
Il nostro obiettivo è di co-creare il CTT con e per i policy makers, i funzionari pubblici e le comunità: una cassetta degli attrezzi da utilizzare nelle tre fasi chiave della comprensione, della pianificazione strategica (design) e dell’implementazione. Senza pretendere di avere tutte le risposte, specie tenendo conto dell’unicità di ogni territorio, puntiamo a coinvolgere le comunità locali fin dalle prime fasi di implementazionedel CTT.

Smart City Exhibition 2014: verso la co-creazione del CTT
Dal 22 al 24 ottobre 2014, Forum PA organizza l’evento annuale Smart City Exhibition a Bologna, che sarà la prima tappa fondamentale del progetto Sharitories. Il focus di SCE 2014 è su governance e politiche per la smart city, tema al centro del progetto Sharitories. A Bologna, il 23 ottobre, porteremo una versione provvisoria del CTT, basata sui risultati preliminari elaborati in due mesi di indagine, brainstorming e interviste. Dopo la presentazione della versione provvisoria del Toolkit  lavoreremo insieme in un workshop partecipativo, per sviluppare ulteriormente i diversi aspetti del framework. (a breve i dettagli!)


Dopo Smart City Exhibition 2014 il nostro obiettivo sarà quello di essere pronti per testare il CTT sul campo. Poiché sappiamo che il “prodotto” finale deve essere creato su misura per lo specifico di ogni territorio, puntiamo a costruire un quadro generale che possa essere elaborato e adattato in un processo di co-creazione, attraverso workshop con  gli amministratori e le comunità locali che saranno interessate a partecipare.

 

... rimanete sintonizzati!
Per ricevere aggiornamenti o maggiori info basta compilare il form su Sharitories.net, seguire i canali forumpa.it o scrivere a redazione@forumpa.it.

Su twitter #Sharitories #SCE2014

 

 

(Testo di Stina Heikkilä e Samuel Romeau; traduzione Silvia Candida)

Your rating: Nessuno Average: 5 (2 votes)

Contenuti del Dossier