News

#CoCoPA - Coinvolgere cittadini, cocreare soluzioni: on line video e atti degli interventi

Secondo Paolo Venturi, direttore di AICCON non profit, viaggiamo spediti verso nuovi processi di creazione di valore: sempre più tendiamo a generare valore in "3D", in cui la dimensione istituzionale si integra con quella economica e con quella sociale. Il punto è saperlo vedere, riconoscere e abilitare, e in questo lo storytelling delle esperienze rimane fondameNtale. Raccontare le pratiche ci fa vedere che le innovazioni (mentre noi ne parliamo) già stanno accadendo e dunque possono essere riprese e diffuse. Nel keynote che ha aperto l’incontro “Coinvolgere i cittadini e cocreare soluzioni. Modelli e pratiche a confronto”, Paolo ci ha descritto un nuovo paradigma che supera una visione di sviluppo prevalentemente duale (produttore – consumatore) a favore di un vero e proprio sviluppo plurale, che già nella produzione tiene insieme il livello istituzionale, economico e sociale. La chiave del nuovo paradigma è la relazione.

Citando Mulgann, della Young Foundation, ha suggerito che “quando il distacco fra bisogni sociali e i servizi offerti è troppo profondo si creano degli spazi per l’agire auto-organizzato di singoli o gruppi di persone”.  

Le sei soluzioni, presentate e discusse, ne sono l’evidenza: Open Ricostruzione (Beatrice Costa), Fabriq (Fabrizio Sgaragli), Progetto RENA (Marco Bani), Centro Antartide Bologna (Sara Branchini), Cantiere Impero (Claudio Gnessi), il progetto "Università, comunità di studiosi" degli studenti del corso in Scienze dell’amministrazione della Sapienza di Roma (Fabio Giglioni e suoi studenti, con l'intervento di Luca Orsino)

A raccogliere gli spunti, i suggerimenti e le opportunità emerse dalle presentazioni, Teresa Petrangolini della Regione Lazio, che ha concluso: “Stiamo assistendo all’affermarsi di un nuovo paradigma politico. Quello che abbiamo visto attraverso le interessantissime esperienze di stamattina è, a tutti gli effetti, un modo di fare politica da cittadini”.

A detta di tanti, in sala sono circolate piacevoli ventate di ottimismo civico.

Grazie a tutti i relatori, ai partecipanti e a Open Hub che ha curato il visual storytelling (a breve on line)

 

 

 

 

Nessun voto