Soluzioni e progetti a FORUM PA

DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE EUROPEE a FORUM PA 2014

Scheda di presentazione dei workshop a cura del Dipartimento per le Politiche Europee

Stand 01A

Gli sviluppi dell'IMI e della rete SOLVIT
Il sistema IMI (Internal Market Information), è uno strumento informatico multilingue che rende più facile e più rapida la cooperazione amministrativa tra autorità competenti degli Stati membri, contribuendo in tal modo ad accelerare le procedure e riducendo i costi dovuti alle attese.
SOLVIT è un servizio gratuito ideato per aiutare i cittadini e le imprese della UE a trovare soluzioni rapide ai problemi transfrontalieri (relativi a due Stati dell'Unione) che incontrano nel mercato interno. SOLVIT è una rete online formata da centri nazionali presenti in tutti gli Stati dell'Unione e in Islanda, Liechtenstein e Norvegia, che cooperano per trovare una soluzione ai problemi dovuti all'erronea applicazione delle norme europee da parte delle amministrazioni nazionali.

 
I Fondi a Gestione Diretta, consentono il finanziamento di progetti nell’ambito di tutte le politiche poste in essere dall’Unione europea attraverso i diversi Programmi.
La diversità rispetto ai Fondi Strutturali, che vengono affidati in gestione allo Stato membro ed alle Regioni, è rappresentata dal fatto che sono le Direzioni Generali della Commissione europea a gestire i fondi, ed ogni cittadino e/o soggetto interessato, partecipa direttamente ai bandi promossi dalle Direzioni Generali, senza intermediari.
La gestione fondi Diretti spetta quindi alla Commissione europea, attraverso i propri apparati amministrativi (le Direzioni Generali), o avvalendosi, di apposite Agenzie Esecutive, o, per alcuni Programmi, di Agenzie Nazionali costituite dagli Stati membri su richiesta della Comunità.
I fondi diretti utilizzano prevalentemente lo strumento finanziario della sovvenzione che costituisce un contributo finanziario diretto, a carico del bilancio, accordato a titolo di liberalità.
Le sovvenzioni coprono una percentuale di costi ammissibili riferiti a ciascun progetto variabile in genere tra il 50 e l’80% (solo in alcuni casi possono arrivare a coprire il 100% dei costi).
Il cofinanziamento deve essere quindi integrato da risorse proprie del beneficiario. 

 

 

Nessun voto