News

Il museo in uno smartphone: il MiBACT pubblica l'app del Museo Nazionale Etrusco di Chiusi

Itinerari guidati o a visita libera a scelta fra dieci temi e circa 90 oggetti, collezioni, immagini (più di 500), video e appuntamenti. La Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana presenta l’app-guide del Museo Nazionale Etrusco di Chiusi, l’applicazione interattiva per dispositivi Android e Apple (su quest’ultima attiva nei prossimi giorni). La prima app dedicata interamente ad un museo statale e pubblicata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per promuovere l’arte e la cultura attraverso nuovi strumenti di comunicazione.

L’app-guide del Museo Nazionale Etrusco, scaricabile gratuitamente, è una guida interattiva, consultabile off-line grazie ai contenuti memorizzati direttamente sul dispositivo. Il visitatore potrà creare un percorso personalizzato, scegliendo tra gli oggetti contrassegnati con QR-code, oppure, seguendo gli itinerari proposti (Top 15, Mondo dei Vivi, Mondo dei Morti, Mondo degli Dei e degli Eroi, Animali Reali e Fantastici), potrà lasciarsi guidare alla scoperta della vita quotidiana, dei riti funebri e religiosi dell’antichità, attraverso la civiltà etrusca, romana e longobarda. Disponibile in doppia lingua, italiano e inglese, l’applicazione presenta le schede degli oggetti con diversi livelli di approfondimento dell’informazione: dalla semplice didascalia, al primo approccio emozionale nel titolo della scheda, a un breve abstract di commento e a una descrizione dell’oggetto, fino all’approfondimento specifico con informazioni altrimenti rintracciabili nelle enciclopedie di settore o in articoli di carattere prettamente scientifico. Tutti i testi sono collegati ad un esauriente glossario (oltre 100 voci).

Oltre a questo, nella sezione Il Museo e il Territorio, l’applicazione propone finestre informative sui monumenti del territorio, È, infatti, presente un itinerario dedicato alle tombe etrusche esistenti nelle necropoli e solo in parte aperte al pubblico: la Passeggiata Archeologica. Sono state inserite, inoltre, brevi schede informative sugli altri musei o sale espositive presenti nel comprensorio (come Cetona, Chianciano, Sarteano e San Casciano dei Bagni).

Imparare giocando per i più piccoli con una sezione dedicata ai Giochi, che propone domande a risposta multipla e la possibilità di trascrivere in etrusco parole o nomi attuali.

I visitatori potranno utilizzare anche i 15 tablet disponibili presso il Museo Nazionale Etrusco di Chiusi, senza alcun costo aggiuntivo.

L’app-guide del Museo Nazionale Etrusco di Chiusi è stata progettata nei suoi contenuti scientifici, divulgativi e didattici dal personale del Museo e della Soprintendenza, mentre il software è stato sviluppato da Haltadefinizione®.

 Scarica il video dell'app.

 

 

* Andrea Pasqualetti, laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Siena, ha lavorato per 4 anni al Circondario Empolese Valdelsa dove, tra le altre cose, ha coordinato il gruppo di lavoro che si è occupato di omogeneizzare i contenuti dei vari siti web istituzionali degli 11 Comuni di Circondario e si è occupato della creazione e dello sviluppo delle pagine Istituzionali Facebook, Twitter e Canale YouTube dell’Ente. Attualmente lavora per Computer Gross Italia.

 

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)