Articolo

Come facilitare la vita di un paziente? Ci pensa l’ULSS 1 di Belluno

É online il nuovo sito dell'unità locale socio sanitaria di Belluno, uno strumento avanzato di relazione con i pazienti e i loro familiari che risponde alle crescenti aspettative di chi ha che fare con la struttura sanitaria.

In un momento in cui il bisogno di salute sta diventando più esteso e il paziente è sempre più informato e connesso, l’ULSS 1 di Belluno ha deciso di dotare l’azienda di un sito innovativo e dinamico quindi aggiornabile con maggior frequenza e efficienza.

Il Direttore dell’ULSS, Pietro Paolo Faronato ci racconta: “Operiamo in una zona prettamente montana con molte persone che vivono in aree isolate. Il sito è per noi uno strumento di relazione fondamentale con i pazienti e per questo l’abbiamo progettato con cura, rendendolo snello e facile da usare per chiunque voglia estrarre referti, fare prenotazioni on-line. Ci interessa in particolar modo prenderci cura delle relazioni umane affinché il nostro paziente possa essere facilitato e contento di relazionarsi con noi”.

La progettazione è avvenuta con un’attenzione particolare all’uso del sito da mobile. Oggi nel mondo, infatti, solo il 40% del traffico web viene generato dai “vecchi” computer fissi o portatili. La maggior parte della navigazione avviene da tablet e smartphone. Consultando il nuovo sito dell’ULSS da un dispositivo mobile, grazie alla modalità responsive, gli elementi della pagina si riorganizzano, cambiano di layout e dimensione per rendere la navigazione funzionale e piacevole anche dagli schermi di piccole dimensioni.


Il nuovo sito dell’ULSS 1 rispetta gli ultimi standard nazionali e internazionali di accessibilità, in particolare i contenuti visivi vengono interpretati e letti correttamente dai software di screen reader di ausilio dalle persone con disabilità. I colori scelti (beige chiaro e blu) sono ad alto contrasto e quindi facilmente distinguibili. Inoltre è possibile la consultazione in modalità “color less” (ad esempio in bianco e nero) senza perdita di funzionalità.

Ma le novità non sono solo queste. Oltre alla possibilità, già presente sul vecchio sito, di consultare le farmacie di turno, ora è possibile geolocalizzarle. Le farmacie appaiono su google maps insieme alla posizione fisica del navigatore (se naviga da un dispositivo dotato di GPS), permettendo quindi di rilevare la farmacia più vicina in pochi secondi e avviare il navigatore stradal

Nasce anche l'ECard - cartolina 2.0 con la quale è possibile, direttamente dall’homepage del sito, dimostrare affetto e vicinanza ad una persona cara ricoverata. Basterà compilare un modulo con il nome e reparto del paziente, il nome del mittente e un messaggio di auguri.

E’ possibile, inoltre prenotare visite mediche da casa e per farlo ci sono dei comodi tutorial che aiutano il paziente nella navigazione on-line. Infine, l’Ulss è al lavoro per costruire un network con comuni, istituzioni e associazioni di volontariato per rendere l’accesso ai nuovi servizi agevole anche agli utenti meno esperti.

Un caso all’avanguardia in quanto a umanizzazione della relazione tra pazienti e struttura assistenziale che è sicuramente da monitorare e prendere ad esempio.

Your rating: Nessuno Average: 4 (8 votes)