Editoriale

Una poesia e un'immagine per augurarvi un buon 2014

Carissimi,
augurare un Buon Natale e un anno felice di questi tempi è un azzardo. Ci provo con tutto il cuore, facendomi aiutare da un talismano. Il primo è dato dalle parole di incoraggiamento di Bertolt Brecht che ci incitano a trovare un senso alla nostra vita attraverso l’amore (ci ho messo assieme uno dei quadri di Chagall che amo di più).

Vi auguro quindi un buon 2014, in cui essere semplici come colombe, ma astuti come serpenti, perché è un anno chiave e non possiamo rischiare di perdere l’occasione del cambiamento.

Con affetto

Carlo

AMARE IL MONDO

Quadro di ChagallCi impegniamo, noi e non gli altri, 
unicamente noi e non gli altri,
né chi sta in alto, né che sta in basso,
né chi crede, né chi non crede.
Ci impegniamo:
senza pretendere che gli altri si impegnino per noi,
senza giudicare chi non si impegna,
senza accusare chi non si impegna,
senza condannare chi non si impegna,
senza cercare perché non si impegna.
Se qualche cosa sentiamo di "potere"
e lo vogliamo fermamente
è su di noi, soltanto su di noi.
Il mondo si muove se noi ci muoviamo,
si muta se noi ci facciamo nuovi,
ma imbarbarisce
se scateniamo la belva che c'è in ognuno di noi.
Ci impegniamo:
per trovare un senso alla vita,
a questa vita
una ragione
che non sia una delle tante ragioni
che bene conosciamo
e che non ci prendono il cuore.
Ci impegniamo non per riordinare il mondo,
non per rifarlo, ma per amarlo. 

                                                        [Bertolt Brecht]

Your rating: Nessuno Average: 4.7 (45 votes)

Commenti

auguri

Il tempo corre sul filo della speranza AUGURI. Maura

Ricambio gli auguri

Grazie degli auguri, che ricambio senz'altro.

Anch'io sono convinto che il 2014 sia un anno decisivo, e spero sarà scandito anche da tuoi editoriali - se possibile - ancora più netti e incisivi.

Antonio

Grazie per gli auguri e,

Grazie per gli auguri e, soprattutto, grazie per i Suoi editoriali, i cui contenuti condivido sempre pienamente e che mi fanno sentire un pò meno "aliena" in questa PA nella quale lavoro da tanti (e, nonostante, le carenze e le criticità notevoli, mai troppi) anni. Continuerò ad "impegnarmi per trovare una ragione che non sia una delle tante ragioni che ben conosciamo e che non ci prendono il cuore". Spero che il 2014 rappresenti non solo per noi "innovatori" l'anno della svolta... !!! AUGURI.

partire da noi

La scelta del testo mi sembra azzeccatissima: se non ripartiamo da noi e se non ritroviamo in noi la voglia di cambiare, nulla e nessuno potrà cambiare il corso delle cose. Ripatire da noi significa anche non delegare ad altri le cose che possiamo cambiare direttamente (il nostro marciapiede, il nostro lavoro, la nostra organizzazione...).
Michele Giampietro

AMARE IL MONDO

In quella poesia di Brecht pubblicata sul FORUM PA da Carlo Mochi Sismondi
"Amare il mondo" di Bertolt Brecht, c'è la motivazione dei mali attuali e la
chiave per uscirne.
Se non dico tutti, ma una elite di uomini che attualmente non c'è al mondo,
tantomeno in Italia nella politica e nella PA, venisse fuori fra pochi anni,
potremmo ridiventare il grande paese che siamo senza saperlo.
Basterebbero pochi uomini di buona volontà e decisi a usare il potere per
servire il proprio paese, per risvegliare in tutti noi quello spirito:
"Ci impegniamo:
senza pretendere che gli altri si impegnino per noi,
senza giudicare chi non si impegna,
senza accusare chi non si impegna,
senza condannare chi non si impegna,
senza cercare perché non si impegna.
Se qualche cosa sentiamo di "potere"
e lo vogliamo fermamente
è su di noi, soltanto su di noi. "
I vari Adriano Olivetti, Enrico Mattei, Leopoldo Pirelli, Alcide De Gasperi,
possono rinascere da qualche giovane di oggi.
Basta impedire che scappi all'estero...

BUON NATALE A FORUM PA

Stefano Fedele

Ricambio auguri.

Ringrazio e ricambio gli auguri per un felice e sereno Natale.
Solo un'osservazione: la poesia non è di Brecht ma di Don Primo Mazzolari.
Un prete straordinario e scomodo ancora oggi di grande attualità.

Poesia

Molto bella la poesia "amare il mondo", ma credo che sia stata scritta da Don Primo Mazzolari.
Auguri.

Uno sarebbe anche rinato

e l'avrebbe scopaerto proprio il direttore Sismondi:
//saperi.forumpa.it/relazione/verso-la-pa-digitale-0
//saperi.forumpa.it/story/68340/la-valorizzazione-delle-competenze-nella-pa-il-video-del-keynote-di-luca-attias

cerchiamo di sfruttarlo prima che diventi vecchio

Bellissima poesia e grazie

Bellissima poesia e grazie del pensiero!