Caso

Helsinki Smart City: come migliorare i servizi ed i prodotti attraverso piattaforme di condivisione dati

La città di Helsinki si è trasformata in laboratorio urbano per testare tutte le tecnologie necessarie per migliorare la vita dei suoi cittadini. Open Data, Living Labs, crowdsourcing e rete internet sono i quattro temi su cui si sviluppano i progetti disegnati da Forum Virium Helsinki’s Smart City Project Area. Lo scopo è sviluppare servizi urbani digitali, fruibili da dispositivi mobili, che permettono un miglioramento dello stile di vita e del lavoro. Una sperimentazione strategica che integra la vita di tutti i giorni con l’ambiente urbano.

Il Forum Virium Helsinki’s Smart City Project Area è stato fondato nel 2005 dalla città di Helsinki ed una serie di aziende finlandesi e internazionali tra cui Elisa, Nokia, IBM, Siemens, Digita. La strategia del Forum Virium al 2015 è quella di rendere la Finlandia e, in generale, la regione metropolitana di Helsinki un caso riconoscibile a livello internazionale per i servizi digitali offerti. In questo modo si punta a fare di Helsinki e della sua area metropolitana un posto fertile dove investire tempo e denaro.
Gran parte del progetto di Helsinki fa riferimento alle ubiquitous technologies: tecnologie, cioè, completamente integrate nella vita e nelle attività quotidiane delle persone. Informazioni real-time sul traffico, apertura di dati pubblici, ma soprattutto coinvolgimento dei cittadini come parte integrante di un cambiamento radicale dell’ambiente urbano.

A Smart City Exhibition  (Bologna, 29-31 ottobre 2012) ci sarà l'occasione per incontrare e ascoltare gratuitamente Jarmo Elukka Eskelinen, CEO del Forum Virium Helsinki e presidente dello European Network of Living Labs (ENoLL), la rete europea dei Living Labs.

 Le piattaforme di sperimentazione per la condivisione di informazioni.

I progetti che sta sviluppando Helsinki sono numerosi e hanno diversa natura. Ne proponiamo alcuni per comprendere come Helsinki abbia trovato una possibile integrazione tra open data, crowdsourcing, ed utilità dei dispositivi mobili con la vita di tutti i giorni.

Traffic Information Platform

Oggi il tema delle informazioni real time è un tema caldo per le città. Grazie alla progettazione della Traffic Information Platform, la città di Helsinki ha potuto avviare un monitoraggio real time sulla congestione del traffico, sui lavori in corso lungo le direttrici viarie, il livello dell’acqua sulle strade e la presenza di incidenti che bloccano la circolazione.
Grazie a questi sistemi, nel 2005, è stata realizzata una piattaforma online con l’obiettivo di ricevere tutti i dati necessari in tempo reale per garantire un intervento tempestivo sul luogo interessato, e diffondere - attraverso i servizi del proprio gestore telefonico o con semplici APP scaricate sul proprio smartphone - le necessarie informazioni ai cittadini.  La Traffic Information Platform, offre anche la possibiltà di creare immagini digitali che permetteno di detreminare il tempo necessario a raggiungere un punto della città. Come già detto i numerosi dati che passano su questa piattaforma sono messi a disposizione degli operatori stradali, e delle autorità ma anche dei servizi televisivi e radiofonici di info-mobilità.

Oggi la piattaforma è un vero e proprio prodotto, venduto da Destia Traffic in Scandinavia e nei paesi Baltici. Inoltre, grazie a questo progetto, è stato possibile avviare opportunità di business nell’area metropolitana di Helsinki grazie alla creazione di nuovi posti di lavoro ad alta specializzazione per la costruzione di piattaforme di informazioni real-time.

Smart Urban Spaces

Il progetto Smart Urban Spaces sviluppa dei servizi che possono essere riportati all’interno del processo di trasformazione di una città in una Smart city. I servizi offerti da questo progetto - accessibili da smartphone, o cellulare convenzionale - hanno il compito di rendere la vita urbana più semplice grazie - essenzialmente - all’utilizzo della tecnologia NFC, che permette di attivare servizi tramite il cellulare con un semplice tocco.  Tre gli ambiti su cui si è concentrato il progetto: traffico, turismo ed eventi e asili nido.

  • Per quanto riguarda il turismo il progetto pilota è Walk and Feel Helsinki . Questa piattaforma offre una nuova interfaccia per vivere la città, trasformando tags elettronici in servizi digitali per i cittadini. Lungo determinati percorsi in città, infatti, sono stati posizionati dispositivi dotati di tecnologia NFC e/o Barcods 2D (leggibili tramite app gratuite per smartphone),  che vengono usati come fonte e punto di accesso a servizi e informazioni.
  • Un’altra sperimentazione è la Helsinki Travel Card usata nell European Sailing Championships. La card viene usata come un badge intelligente che lavorava simultaneamente come Carta di Identità, voucher per il cibo e ticket per il trasporto pubblico permettendo l’accesso al sistema di controllo. Il sistema verrà sperimentato anche a Milano in occasione dell’Expo 2015.
  • L’ultimo progetto riguarda gli asili nido. Il progetto Nappula-pilot, ha permesso di ridurre i lavori di compilazione e monitoraggio manuale dei registri, trasformando tutto in versione digitale, così da aumentare il tempo di lavoro dedicato ai bambini all’interno delle strutture. Il ruolo del personale degli asili e dei genitori, in questo caso, è stato essenziale.

L’iniziativa Smart Urban Spaces è un progetto di ricerca che vede coinvolta l’Unione Europea e nove città di Finlandia, Francia e Spagna. È iniziato nel giugno del 2009 e finirà alla fine del 2012. Anche in questo caso sono stati coinvolti Centri di Ricerca dei tre paesi coinvolti, e aziende di tecnologia come While on the Move, Fara, CEV-Group permettendo di realizzare una ricerca applicabile e replicabile sulla città metropolitana di Helsinki.

Oltre a tutto ciò, poi, non va dimenticato che Helsinki è già conosciuta per la sua mobilità sostenibile, per le sue politiche di risparmio energetico e per la sua qualità dell’aria, oltre che della vita.

Visita il sito Forum Virium Helsinki

 


*Salvatore Caschetto, leggi un breve profilo

Nessun voto

Contenuti del Dossier