Soluzioni e progetti a FORUM PA

A.O.U. San Giovanni Battista Di Torino a FORUM PA 2012

Mydoctor@home, ovvero l’innovativo servizio di teleassistenza domiciliare elaborato da Telecom Italia, che consente ai pazienti il monitoraggio da casa dei propri parametri fisiologici attraverso il telefono cellulare. Ma anche la piattaforma Open Source acquisita in riuso secondo il modello DigitPA (ex CNIPA), che permette l’organizzazione gestionale della Attività Libero Professionale Intra-moenia (ALPI). Questi i progetti illustrati nel corso dei seminari al centro della partecipazione dell’ Azienda Ospedaliero-Universitaria (AOU) San Giovanni Battista di Torino, detta anche le Molinette, a FORUM PA 2012.
Padiglione 7 stand 15A

Di seguito una descrizione dei singoli progetti:

Mydoctor@home: l’ innovativo servizio di teleassistenza domiciliare

Mydoctor@home è un innovativo servizio di teleassistenza domiciliare, che consente ai pazienti il monitoraggio da casa dei propri parametri fisiologici attraverso il telefono cellulare, migliorandone la qualità della vita e consentendo una significativa riduzione dei costi per il sistema sanitario. La soluzione consente la misurazione dalla propria abitazione, attraverso l’uso di semplici dispositivi di rilevazione portatili e senza fili (forniti dalla stessa azienda), con il successivo invio automatico al centro medico ospedaliero di riferimento, tramite cellulare, utilizzando una piattaforma informatica messa a punto da Telecom Italia. Il medico aziendale, interpretate clinicamente le misure, monitorizza l’andamento della terapia ed attiva eventuali azioni correttive (es. variazione terapia, variazione frequenza misure, ecc) oppure segnala il problema al medico di famiglia del paziente.

Gli obiettivi attesi dal servizio di telemedicina sono molteplici:

  • Migliorare la qualità di vita dei pazienti, che possono essere tenuti sotto controllo direttamente da casa propria senza doversi recare presso un ambulatorio o l’ospedale;
  • Offrire ai medici curanti le informazioni per poter avere sotto controllo la situazione delle misure effettuate dal paziente in tempo reale, senza dover dedicare del tempo ad una visita dedicata;
  • Supportare l’assistenza ospedaliera e domiciliare attraverso l’utilizzo di tecnologie biomedicali e dell’ICT, che facilitino il monitoraggio del paziente ed il suo rapporto con il referente clinico più adeguato;
  • Contribuire a ridurre i costi: un paziente adeguatamente monitorato può essere deospedalizzato in anticipo, e può usufruire di cambiamenti di terapia farmacologica mirati. Entrambi gli aspetti, oltre a costituire un vantaggio per la qualità della vita e per la salute del paziente, comportano minori costi per la struttura sanitaria, anche in termini di rientri ospedalieri;
  • Produzione di lavori scientifici.

Attività Libero Professionale Intra-moenia (ALPI): la gestione dei flussi contabili e la centralizzazione delle prenotazioni

La soluzione individuata dal San Giovanni Battista di Torino per la gestione dell’attività libero professionale intramuraria è basata su una piattaforma Opensource acquisita in riuso secondo il modello DigitPA (ex CNIPA). Le maggiori caratteristiche sono:

  • modulazione, così da permettere la progettazione e realizzazione delle componenti in funzione della disponibilità all’investimento (programmazione economica) e delle necessità primarie;
  • sistema di profilazione multi utente;
  • soluzione web, per permettere l’accesso degli utenti anche dal personal computer portatile o attraverso apps da tablet o smartphone;
  • software opensource senza costi di licenza

In sintesi, la soluzione nata dalla necessità di adeguamento alla normativa nazionale nell'ambito di una delle più grandi Aziende Ospedaliere Universitarie è uno strumento a supporto della gestione amministrativa, oltre che per il monitoraggio e reporting operativo della Libera Professione Intramuraria.

Your rating: Nessuno Average: 1 (1 vote)