Soluzioni e progetti a FORUM PA

Ministero della Giustizia a FORUM PA 2012

Il Ministero della Giustizia  ha presentato a FORUM PA 2012, presso il proprio stand, una serie di progetti e di interventi realizzati dal Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi, tra cui il Processo Civile Telematico, Italgiurie Web, il Sistema Informativo del Casellario, il Servizio di Multivideoconferenza, il progetto P@ss, la Riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari. Inoltre è stata illustrata la soluzione “Liquidazioni spese di Giustizia”, realizzata dalla Direzione dei Sistemi Informativi Automatizzati, in collaborazione con Accenture.
Padiglione 7 stand 17B

Presso lo stand del Ministero della Giustizia sono stati illustrati ai cittadini e agli addetti ai lavori diversi progetti volti ad informatizzare la giustizia nei suoi complessi procedimenti. Di seguito una loro breve descrizione:

PROCESSO CIVILE TELEMATICO. Consente di automatizzare e velocizzare i flussi informativi e documentali tra le parti coinvolte nel procedimento civile: avvocati, cancellieri, magistrati e ausiliari del giudice. Un esempio di cooperazione tra categorie di attori con competenze diversificate che agiscono con finalità proprie e comuni. Il progetto è realizzato in collaborazione con Selex Elsag e Net Service.

ITALGIURE WEB. Sistema di ricerca, basato su interfaccia web, che consente la consultazione delle BD di giurisprudenza, dottrina e legislazione del CED della Corte di Cassazione. Il progetto è realizzato in collaborazione con Intersistemi.

SISTEMA INFORMATIVO DEL CASELLARIO. Progettato per garantire la massima affidabilità tecnologica, il sistema del casellario è confluito nel progetto pilota Network of Judicial Register per l’interconnessione informativa dei casellari dei paesi europei partner. L’obiettivo è arrivare entro quest’anno all’European Criminal Records Information System, il nuovo sistema integrato dei casellari di tutti i Paesi membri. Il progetto è realizzato in collaborazione con Engineering.

SERVIZIO DI MULTIVIDEOCONFERENZA. Servizio progettato per la celebrazione a distanza dei processi penali per i detenuti soggetti al regime del 41 bis, consentendo all’Amministrazione di eliminare la traduzione dei detenuti dagli Istituti Penitenziari alla Aule di Tribunale per lo svolgimento dei dibattimenti, con ovvio beneficio per gli aspetti di sicurezza.

P@SS (Punti di Accesso ai Servizi per i Cittadini). Un progetto nato nel 2006 con l’obiettivo di estendere il servizio certificativo dell’Amministrazione Giudiziaria, riducendo al minimo gli spostamenti e i costi da parte del cittadino. Alla luce della normativa attuale, oggi il progetto P@SS ha l’obiettivo strategico di ampliare l’accesso al mondo certificativo della giustizia da parte dell’utenza attraverso l’integrazione su diversi canali, quali ad esempio i servizi on-line del portale del Ministero della Giustizia. Allo stesso tempo P@SS si pone come strumento semplice e sicuro da utilizzare per l’interoperabilità tra il mondo della PA e il Ministero della Giustizia. Il progetto è realizzato in collaborazione con HP.

GEOGRAFIA GIUDIZIARIA – REVISIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELLE CIRCOSCRIZIONI GIUDIZIARIE. La legge del 14 settembre 2011 n.148 ha conferito al governo la delega per la riorganizzazione della distribuzione sul territorio nazionale degli uffici giudiziari di primo grado, con lo scopo di ridurre le sedi, realizzare risparmi di spesa ed incremento di efficienza, ottimizzare l’allocazione delle risorse disponibili. In particolare è stata illustrata la riorganizzazione degli Uffici del Giudice di Pace, Uffici di Primo Grado, Tribunali e Procure della Repubblica, Sezioni distaccate di Tribunale.

SISTEMA DI LIQUIDAZIONE SPESE DI GIUSTIZIA. Con “Liquidazioni spese Giustizia” si fa riferimento ai compensi e alle indennità spettanti a soggetti terzi quali i consulenti tecnici, testimoni o gestori di servizi telefonici o di noleggio apparati, liquidati dal giudice presso il quale si svolge il procedimento e messi in pagamento dall’ufficio competente del funzionario delegato alla spesa.  Presso gli uffici giudiziari che utilizzano la piattaforma SIAMM – Spese di Giustizia è possibile presentare la richiesta on-line utilizzando il Sistema Liquidazioni Spese di Giustizia. Il progetto è realizzato in collaborazione con Accenture.

 

Your rating: Nessuno Average: 1.5 (2 votes)