Intervista

Cloud computing in sanità. Ulss 8 di Asolo

Ieri a FORUM PA 2012, l’Ulss 8 di Asolo (Tv) ha organizzato un seminario sulla regolamentazione del cloud computing in sanità. “L'unico modo per superare questo difficile momento che coinvolge anche la Pubblica amministrazione è puntare sull'innovazione”. Ha esordito così il direttore generale dell'Ulss 8 di Asolo (Tv), Renato Mason, in apertura dell'appuntamento che si pone in continuità con una serie di appuntamenti che l’Ulss 8 ha promosso in tutto il mondo sul tema del cloud computing. Ha rappresentato un’altra tappa al percorso di approfondimento innescato dall’Ulss 8 di Asolo sul tema del cloud computing in sanità.

Dopo il convegno di Castelfranco Veneto, lo scorso ottobre, sugli scenari tecnologici, economici, giuridici e gestionali del cloud, la sessione Global Forum di Bruxelles e la conferenza alla J. Cabot University di Roma sulla Carta di Castelfranco per il cloud, lo scorso novembre, ed il convegno dello scorso marzo a Gerusalemme, assieme ad istituzioni israeliane, sulle buone applicazioni cliniche, l’Ulss 8, in partnership con FORUM PA si è fatta promotrice di un ulteriore appuntamento per favorire una riflessione sull’elaborazione delle nuove regole per il cloud, trovando quel punto virtuoso di equilibrio che consente di regolare e promuovere un paradigma che è una chance per tutti, sia dal punto di vista economico, che gestionale, tecnologico e “sociale”.

Il convegno è stato presieduto dal dottor Mario Po’, direttore amministrativo dell’Ulss 8 di Asolo ed ha ospitato diversi professionisti, aziende ed istituzioni che operano, con professionalità diverse, nel mondo del cloud computing..

In occasione dell'evento, abbiamo intervistato Renato Mason,Direttore generale Ulss 8 di Asolo

 

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)