Dossier

Quelli che sull'Open Government ci hanno scommesso. Contributi internazionali a FORUM PA 2012

Quest’anno a FORUM PA 2012  sono arrivate personalità, guru, esperti e testimonial nazionali e internazionali che abbiamo invitato a tenere dei keynote speech a FORUM PA 2012. Sono quelli che hanno portato le idee, le politiche, le esperienze internazionali più interessanti, aiutandoci a mettere sotto la lente dell’Open Government le opportunità, le sfide e le urgenze della nostra società e del suo governo.  La Redazione di FORUM PA in collaborazione con David Osimo, da Bruxelles, e con l’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma, propone  “Aspettando i Maestri dell'Innovazione a FORUM PA 2012”, uno spazio di anticipazione e approfondimento sui temi e i personaggi dell’Open Government nazionale e internazionale, a cui ora aggiungiamo i video e gli atti degli interventi degli esperti internazionali nei giorni di FORUM PA 2012.

I video e gli atti dei Key Note internazionali a FORUM PA 2012 (con traduzione simultanea)


  • Govloop: come può funzionare un social network per la pubblica amministrazione
    (Questo key note è stato organizzato in collaborazione con l’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma)
    Chi parla: STEVE RESSLER, fondatore e presidente di GoovLoop, il social network che negli USA mette in rete oltre 50mila persone interessate all’innovazione della PA
    Per guardare il video del key note e consultare gli atti
    Per saperne di più su Steve Ressler
     
  • Come costruire l’open government “dal basso”: l’esperienza di MySociety
    Chi parla TOM STEINBERG, il fondatore e attuale direttore di  mySociety, l’organizzazione no profit britannica  che dal 2003 lavora sull’empowerment dei cittadini attraverso le tecnologie (per capirci quelli di TheyWorkForYou, WhatDoTheyKnow, FixMyStreet e FixMyTransport)
    Per guardare il video del key note e consultare gli atti
    Per saperne di più su Tom Steinberg
     

 Quelli che sull’Open Government ci hanno scommesso…

  • LE INTERVISTE

Dunque su scala internazionale, andiamo a conoscere e a intervistare quelli che sull’Open Government ci hanno scommesso, da prospettive diverse, con creatività e serietà. E hanno qualcosa da insegnarci.

1) Tom Steinberg, founder e director mySociety, UK
Per cominciare David Osimo ha intervistato per noi Tom Steinberg, che nel 2003 nel Regno Unito ha fondato mySociety. Per capirci, quelli di FixMyStreet e TheyWorkForYou, che prende così il numero "1)" di una lista che andremo ad alimentare da qui alle giornate di maggio in Fiera
- Chi è Tom Steinberg
- Che ci fa la società civile con l'Open Government?" David Osimo intervista Tom Steinberg

2) Anthony D. Williams, co - author of Wikinomics, Canada
 David Osimo ha incontrato Anthony D. Williams via skype e ha cominciato la chiacchierata chiedendogli un primo bilancio, a sei anni di distanza dalla pubblicazione di "Wikinomics", del modello di collaborazione aperta descritto nel libro, per poi arrivare a riflettere sul "se e come la collaborazione di massa può cambiare la pubblica amministrazione".
- Chi è Anthony D. Williams
- Su Wikinomics, collaborazione di massa e PA. David Osimo intervista Anthony D. Williams

 3) Carlo Ratti, professore al MIT di Boston e direttore del SENSEable City Lab
Abbiamo intervistato Carlo Ratti, ideatore del SENSEable City Lab del MIT, un gruppo di ricerca multidisciplinare con una sede a Boston e una più recente a Singapore, in cui persone provenienti da ambiti disciplinari molto diversi (dalla matematica alla fisica, dalla progettazione all’urbanistica alla sociologia) cercano di capire come la tecnologia sta trasformando le nostre città, disegnando la città di domani. Ratti sarà a FORUM PA 2012, il 17 maggio con un keynote alla Prima Giornata dedicata all’impegno delle amministrazioni per le smart city e le smart community
- Chi è Carlo Ratti
- Una città smart è come una macchina di Formula1. Carlo Ratti a FORUM PA 2012

4)Alex Howard, @digiphile, esperto di govenrment 2.0 è il corrispondente da Washington di O'Reilly Media
Meglio conosciuto come @digiphile, Alex Howard è uno dei punti di riferimento della comunità del Government 2.0. È il corrispondente da Washington di O'Reilly Media ed ha un blog ricchissimo di informazioni su cosa succede su temi del Government 2.0. Alex e David Osimo hanno fatto una chiacchierata via skype, l’uno da Bruxelles l’altro in un Internet café di Washington. Si comincia con un aggiornamento sullo stato dell’Open Government negli Stati Uniti e si finisce con una domanda aperta “possiamo utilizzare parte del tempo dedicato a guardare la televisione verso attività che migliorano la cosa pubblica e creano occupazione”?
- Chi è Alex Howard
- La forza motrice dell’open government in USA non è Obama, sono gli americani

  • I WEBINAR

In collaborazione con l’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma, vi proponiamo 2 webinar legati all'Open Government "made in USA"

1) 13 aprile .OPEN GOVERNMENT MADE IN USA - Il racconto di due giovani politici italiani in visita negli States
- Per consultare i materiali dell'evento
- Chi è Manes Bernardini
- Chi è Patrizio Mecacci

2) 20 aprile IL CITTADINO 2.0, OPPORTUNITÀ E SFIDE - Webinar con Lee Rainie, direttore del Pew Research Center's Internet &  American Life Project
- Per consultare il programma ed iscriversi
- Chi è Lee Rainie 

Your rating: Nessuno Average: 4.8 (4 votes)