Infografica

Le PA ai raggi X: quante sono e quanto costano?

Quanti sono gli occupati della pubblica amministrazione nazionale? In quanti enti lavorano, e quanto ci costano? Qual è la loro esatta suddivisione per sessi, quale l’età media dei suoi addetti e la loro distribuzione sul territorio nazionale? A queste e a molte altre domande intende rispondere l’infografica realizzata da FORUM PA e l’infografico, ottenuta incrociando i dati della Ragioneria Generale dello Stato con quelli Istat diffusi alla fine dell’anno scorso.

Il totale di enti che compongono l’universo della PA italiana sfiora le 10mila unità; nel particolare 9.867, e ben 8.517 di queste è rappresentato da strutture regionali e locali. Il numero di occupati a diverso titolo (tempo indeterminato, tempo determinato, contratti flessibili, interinali) è di 3.427.433, con una flessione dell’1,88% rispetto al 2009 e del 3,93% rispetto ai dodici mesi antecedenti.

Il totale del personale a tempo indeterminato (dato del dicembre 2010) è quello di gran lunga superiore, pari a 3.253.097 dipendenti. Il 55,6% di questo è composto da donne, con un’età media di 48.8 anni, mentre leggermente più bassa è quella dei colleghi maschi: 48.2. Opposto il dato sull’anzianità media di servizio: per gli uomini arriva a 18.4 anni, mentre le donne si fermano a 17.7.

Non molto dissimile risulta essere la distribuzione degli impiegati della PA per area geografiche, anche se le differenze di densità abitativa nelle diverse macrozone si potrebbe prestare senz’altro a qualche considerazione di corretta distribuzione: il Nord arriva al 34,83% del totale, il Centro al 31,89%, il Sud e le Isole al 33,03% (una minima percentuale riguarda anche gli impiegati all’estero, che si fermano ad uno 0,25%). Parlando della PA in… soldoni, si potrebbe chiederle in maniera diretta: “quanto ci costi”? L’incidenza economica totale degli apparati arriva a toccare i 793.485 milioni di euro.

A livello comunitario, comunque, l’onere complessivo di spesa pro capite che riguarda la nostra PA è da ritenersi abbastanza in linea con quella degli altri Stati dell’Unione: in Italia raggiunge la somma di 13.092 - la media Ue è di 11. 956 - ma comunque si tratta di cifra ben lontana da quella massima toccata dal Lussemburgo (che arriva a 32.264), ma anche da quella – ad esempio – di Danimarca (23.671) e Francia (16.556); invece, la si può considerare abbastanza simile a quella sostenuta da Germania (13.908) e Inghilterra (13.060) che rispettivamente ci precedono e seguono nella classifica complessiva dei 27 Stati della comunità.

infografica

Per scaricare l’infografica nel formato orginale clicca qui

NB. L’infografica è gratuita ma per scaricarla occorre essere iscritti alla community di FORUM PA

In caso di utilizzo e pubblicazione dell’infografica su altri canali si prega di citare gli autori “FORUM PA e L’Infografico”
Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)

Commenti

Indagine sui dipendenti pubblici: le P.A: ai raggi X

I dati esposti confermano che le regioni tra le più popolate sono anche quelle più densamente infittite dalla P.A.
Non sarebbe dunque meglio utilizzare un indicatore relativo alle dimensioni (n° dipendenti / popolazione) ?
Comunque: opera meritoria. E' prevista una documentazione più approfondita?
Cordialità

Richiesta

Complimenti per la sintesi efficace. Siete in condizioni di aggiungere alla "composizione dei dipendenti" una voce che distingua non contrattualizzati / contrattualizzati dirigenti / contrattualizzati non dirigenti ? Credo sarebbe utile a contribuire alla discussione su pregi e difetti della nostra "classe dirigente"

Saluti a tutti

errore nell'articolo...

E' qui: "Il totale del personale a tempo *determinato* (dato del dicembre 2010) è quello di gran lunga superiore, pari a 3.253.097 dipendenti. Il 55,6% di questo è composto da donne, con un’età media di 48.8 anni, mentre leggermente più bassa è quella dei colleghi maschi: 48.2. Opposto il dato sull’anzianità media di servizio: per gli uomini arriva a 18.4 anni, mentre le donne si fermano a 17.7."

... da costituire con "indeterminato"
ciao

errore corretto!

Grazie per la segnalazione, errore corretto!
Tommaso Del Lungo