News

Cloud computing: il primo convegno sul tema in ambito sanitario a Castelfranco Veneto

Comprendere fino a che punto il cloud computing può rappresentare un’opportunità in campo sanitario. Questo l’obiettivo che l’Ulss 8 si pone con il convegno “Cloud computing per la sanità digitale”, che si svolgerà martedì 18 ottobre a Castelfranco Veneto in provincia di Treviso.

 

 

Un tema di assoluta attualità, quello promosso dall’Ulss 8, per un convegno di respiro internazionale viste le implicazioni di una scelta che va nella direzione del cloud computing, cioè la scelta di utilizzare una “nuvola tecnologica” per archiviare e gestire i dati aziendali.

Implicazioni di ordine economico-finanziario, poiché spesso il cloud computing rappresenta un’opportunità valida per razionalizzare i costi per l’acquisto sia delle infrastrutture che degli applicativi per la gestione dei dati, che possono essere fornite da partner esterni, sia di ordine normativo e legale in quanto la delocalizzazione dei dati impone interrogativi circa il corretto trattamento dei dati personali, tanto più se di dati sensibili si tratta, come avviene in ambito sanitario.

E’ su questi aspetti che si svilupperà il convegno di Castelfranco Veneto promosso dall’Ulss 8 di Asolo, in collaborazione con FORUM PA e Global Forum.

Il Convegno “Cloud computing per la sanità digitale”, è infatti collegato con la riunione di Global Forum del prossimo 7-8 novembre 2011 a Bruxelles e con il convegno a febbraio 2012 che si terrà a Tel Aviv, quali focus ulteriori del tema italiano.

Il convegno vede inoltre la partnership di tre importanti organismi: l’Istituto Italiano per la privacy, specializzato sulle tematiche della protezione e del trattamento dei dati personali nella società globale dell’Ict, Ict Legal Consulting, una società legale che si dedica al diritto e alla privacy delle Tecnologie della Comunicazione e dell’informazione, e l’European privacy association, un’organizzazione apolitica che si occupa degli aspetti legali nel mondo dell’Ict a livello europeo.

Fondamentale è inoltre la collaborazione di numerosi sponsor “di contenuto” che, oltre a sostenere il convegno, contribuiscono, vista la loro esperienza nel settore, ad approfondire le tematiche legate al cloud computing (Google Enterprise, Ibm, Dedalus software for healthcare, Gpi it for welfare, GE Healthcare, Noemalife We care ed Exeura).

Il convegno si svilupperà in cinque sessioni, ciascuna delle quali dedicata ad un aspetto. Le valutazioni generali circa il cloud computing. Scenari economico-applicativi. Scenari tecnologico-applicativi per il Cloud Computing in sanità. Aspetti legali di Cloud e Privacy e Considerazioni conclusive del Convegno. 

Your rating: Nessuno Average: 4 (1 vote)