Soluzioni e progetti a FORUM PA

Ministero degli Affari Esteri a FORUM PA 2011

La partecipazione del MAE a FORUM PA 2011 è stata caratterizzata da un nutrito programma di iniziative, articolato su quattro temi che hanno fatto da filo conduttore per ognuna delle quattro giornate: 150° anniversario dell'Unità d'Italia; innovazione e riforma del ministero; facciamo rete; aree di crisi. Il dicastero si è inoltre distinto nel settore della dematerializzazione, considerato che con il Progetto @doc è risultato tra i vincitori del Premio “Meno carta Più valore", assegnato da FORUM PA alle 20 migliori iniziative di dematerializzazione ed eliminazione della carta nella PA.
Padiglione 8 stand 17A

Costruire una rete di reti connettendo le realtà che, in parti diverse del mondo, già aggregano italiani impegnati nella ricerca, nell'imprenditoria e nelle organizzazioni internazionali è una sfida da affrontare perché di valenza strategica per lo sviluppo dell’intero sistema Italia. Questo il tema del convegno "Costruire una rete di reti. Il networking come elemento di sviluppo e promozione del Sistema Italia", l'evento che ha caratterizzato la partecipazione del Ministero degli Affari Esteri  alla terza giornata di FORUM PA 2011. Durante l'incontro sono state messe a confronto alcune esperienze associazionistiche (come quella del PIB di Boston  e dell'associazione BAIA - Business Association Italy-America nella Silicon Valley), con un focus sul ruolo che le istituzioni, il MAE in primis, possono avere nel facilitarne lo sviluppo e aumentarne il potenziale. In questo contesto sono state illustrate le possibilità e le prospettive di carriera internazionale e di altre attività qualificate all’estero.
In generale, la partecipazione del MAE a FORUM PA 2011 è stata caratterizzata da un nutrito programma di iniziative, articolato su quattro temi, ognuno dei quali ha fatto da filo conduttore in una delle quattro giornate di FORUM PA: oltre a "facciamo rete" (tema del convegno di cui si è parlato sopra), gli ambiti considerati sono stati “150° anniversario dell'Unità d'Italia”, “innovazione e riforma del ministero”, “aree di crisi”. Il dicastero si è inoltre distinto nel settore della dematerializzazione, considerato che con il Progetto @doc è risultato tra i vincitori del Premio “Meno carta Più valore", assegnato da FORUM PA alle 20 migliori iniziative di dematerializzazione ed eliminazione della carta nella PA. Il suddetto progetto, già inserito nel piano di eGOV 2012, tramite un’applicazione software mira ad attuare una serie di interventi, organizzativi e operativi, volti a consentire a un insieme predefinito di utenti autorizzati di creare e condividere documenti e dati prodotti digitalmente e di interagire in modalità numerica con i cittadini, le imprese e la PA.
Di seguito una carrellata delle principali iniziative a FORUM PA 2011 sulla base del materiale fornito dal Ministero degli Affari Esteri.

150° ANNIVERSARIO DELL'UNITÀ D'ITALIA
L’archivio informatico degli accordi internazionali
Pubblicazione sul sito del MAE degli accordi internazionali bilaterali e multilaterali conclusi dall’Italia dal 1984 ad oggi, la cui firma è avvenuta nel nostro paese. Dal marzo 2010, il Servizio per gli Affari Giuridici, del Contenzioso Diplomatico e dei Trattati del Mae  ha avviato il loro inserimento, in formato elettronico ed in ordine cronologico, sulla banca dati ITRA (Archivio dei Trattati Internazionali online).A più di un anno dall'avvio del processo di digitalizzazione sono oggi disponibili in formato pdf circa tremila testi.
 
Missione Italia: la diplomazia nella storiadel Paese
Un’esposizione che raccoglie copie digitali di alcuni documenti “simbolo” di momenti fondamentali nella storia del nostro Paese è stata presentata per la prima volta al grande pubblico. È stata  l’occasione per rendere nota l’attività dall’Archivio storico diplomatico e la vastità del  patrimonio documentale originale ivi custodito, oltre al ruolo importante svolto dalla diplomazia  nella costruzione e nello sviluppo della vicenda unitaria.
 
INNOVAZIONE E RIFORMA DEL MINISTERO 
Visti d’ingresso: Web Based Training (WBT), ovvero un corso on line per gli operatori degli Uffici visti
L’ingresso degli stranieri in Italia e nello Spazio Schengen è un tema di importanza strategica per il paese, che richiede la massima efficienza da parte della nostra rete diplomatico-consolare. Per questo motivo, il MAE ha realizzato un corso interattivo e con una grafica intuitiva, destinato agli operatori degli Uffici visti, disponibile on line per tutte le ambasciate e i consolati, con simulazione di casi specifici e con test mirati alla verifica delle conoscenze acquisite.
 
Innovazione della rete diplomatico-consolare: SIBI il nuovo portale dell’autonomia gestionale e finanziaria degli uffici all’estero
Dal 1° gennaio 2011, per tutte le sedi della rete diplomatico-consolare all’estero, è in vigore il nuovo modello di gestione contabile e finanziaria autonoma, secondo il D.P.R. 1 febbraio 2010 n. 5. Il sistema usato è il S.I.BI., ossia il portale di contabilità integrata che supporta tutte le fasi del processo amministrativo-contabile  ed è  in grado di colloquiare con i sistemi informativi degli Organi di controllo (MEF e C.d.C.).

La cooperazione rafforzata tra Governo e Regioni in materia di attività internazionali
Le attività estere delle Regioni alla luce dell’esperienza maturata con la legge n. 131/2003 (c.d. La Loggia). Si è discusso in particolare di quali sono le prospettive degli accordi sottoscritti dagli enti territoriali e le modalità di utilizzo dei due principali strumenti applicativi previsti dall’intesa Governo-Regioni in materia di attività internazionali, del 18 dicembre 2008: il tavolo di concertazione permanente e la banca dati.

AREE DI CRISI
L’impegno del MAE nelle aree di crisi: il caso Afghanistan
Le attività di formazione dei funzionari della pubblica amministrazione afgana organizzate anche con il sostegno della SSPA e dell’Università di Roma Tor Vergata.

 
 
 

 

Nessun voto