Soluzioni e progetti a FORUM PA

AzzeroCO2 a FORUM PA 2011

AzzeroCO2 ha partecipato al FORUM PA 2011 presentando presso il proprio stand il progetto Enti ++, rivolto a tutti gli enti locali con l’obiettivo di abbattere le emissioni di CO2 entro il 2020, così come previsto dalla Direttiva Europea e dal Patto dei Sindaci. Il tutto redigendo un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, incentivando la costituzione di Gruppi d’acquisto, monitorando e incentivando l’attività. Il software Lead è lo strumento informatico utilizzato per valutare le specifiche esigenze e caratteristiche dei singoli comuni e farli partecipare attivamente alla creazione dell’inventario delle emissioni.
Padiglione 7 stand 19 C

Ecco una carrellata fornita da AzzeroCO2 sulle principali soluzioni dedicate alla Pubblica Amministrazione presentate a FORUM PA 2011:

ENTI++
Il progetto Enti++ nasce dalla collaborazione tra AzzeroCO2, Legambiente e Kyoto Club con l’intento di realizzare un percorso mirato all’ottimizzazione energetica del territorio, all’abbattimento delle emissioni di CO2 e al risparmio dei costi di gestione. Il progetto si rivolge a tutti gli Enti Locali come piccoli Comuni, Province, Enti Parco, Comunità Montane, Università e consorzi. L’obiettivo è portare l’ente ad un abbattimento delle emissioni tra il 20% e il 50% entro il 2020, in linea con la direttiva europea 20-20-20 e con il Patto dei Sindaci, iniziativa sottoscrivibile dalle città europee che si impegnano a superare gli obiettivi della politica energetica comunitaria .
 
L’adesione al Patto rappresenta per gli Enti Locali un’opportunità per ridurre le emissioni nel proprio territorio, garantendo una maggiore sostenibilità ambientale e cogliendo le opportunità economiche derivanti (sviluppo dell’offerta locale, creazione di posti di lavoro, risparmio sui consumi energetici e maggior efficienza nei servizi). La ratifica del Patto impegna le città a:
•Ridurre le emissioni di una quota maggiore del 20%, andando oltre gli obiettivi fissati dalla UE al 2020.
•Redigere un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) entro un anno dalla ratifica.
•Monitorare e fornire un report biennale delle attività.
•Organizzare eventi dedicati al fine di diffondere il messaggio ai cittadini.
 
Percorso
Nella prima fase si analizza lo stato di fatto, la valutazione e la pianificazione degli interventi, in linea con gli obiettivi fissati dal Patto dei Sindaci.
Nella seconda fase vengono proposti dei pacchetti tecnici che prevedono misure di riduzione dei consumi energetici e della CO2 sul patrimonio pubblico, verso i cittadini e verso le imprese, attraverso il ricorso a fonti rinnovabili, al risparmio energetico, alla mobilità sostenibile, all’uso razionale dei materiali e dei prodotti. La realizzazione di impianti di media e grande taglia completa un percorso che parte con l’efficienza e arriva alla mini centrale distribuita di potenza inferiore ad 1 MW.
AzzeroCO2 e Legambiente supervisionano l’intero processo sia dal punto di vista tecnico (scelta e dimensionamento degli impianti) che di promozione e diffusione delle iniziative sul territorio .
 
Gruppi di acquisto
Parte del progetto Enti ++ sono i Gruppi d'Acquisto, ossia un sistema di acquisto collettivo che permette a cittadini e imprese di acquistare impianti a fonte rinnovabile e/o ad alta efficienza energetica a prezzi competitivi. Vantaggi per i cittadini:
•Prezzi più bassi e competitivi rispetto a quelli di mercato.
•Maggiori garanzie e supervisione tecnico/economica sull‟intero processo di acquisto.
•Pacchetto “chiavi in mano” (con detrazioni e/o incentivi).
•Prodotti, servizi e azienda scelti con una gara e verificati da Legambiente ed AzzeroCO2.
•Manutenzione inclusa nel prezzo.
•Garanzie maggiori rispetto ai termini di legge.
•Formazione/informazione su efficienza energetica e rinnovabili.
•Possibilità di accedere a finanziamenti bancari agevolati con realizzazione impianti a costo zero!
 
Software Lead
Uno dei mezzi per rendere concreto il Patto dei Sindaci è il cosiddetto software LEAD. Si tratta di uno strumento informatico che permette di creare un inventario delle emissioni per i comuni italiani, attraverso delle procedure standard, con la possibilità di considerare le specifiche esigenze e caratteristiche dei singoli comuni e di farli partecipare attivamente alla creazione dell’inventario delle emissioni (BEI) previsto dal Patto dei Sindaci.
Il sistema consente di definire scenari, presenti e futuri, dei consumi energetici e delle emissioni del territorio e una serie di indicatori energetici e ambientali, al fine di poter definire un piano di azioni per l’amministrazione locale.
Il software prende in considerazione le emissioni collegate al consumo di energia nel territorio dell’ente locale, cioè entro i suoi confini amministrativi, riguardo a: edifici/servizi, mobilità, agricoltura .
 
CASI STUDIO
 
- Le isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo saranno un laboratorio avanzato per lo sviluppo delle rinnovabili, l’efficienza energetica e l’abbattimento della CO2 nelle isole minori, attraverso impianti fotovoltaici e impianti solari termici di piccola-media taglia con integrazione architettonica per il settore pubblico e privato; generatori a oli vegetali con motori di medio-piccole dimensioni; progetti di mobilità sostenibile; progetti di illuminazione pubblica; progetti di forestazione del Bosco di Favignana; gruppi d’acquisto di tecnologie rinnovabili. Risultati previsti: diminuzione delle emissioni del 33% nel privato e del 3% nel pubblico, consentendo in un anno il risparmio energetico di 5.700.000 KWh con una riduzione delle emissioni di 3.758 t di CO2.
 
- Gerenzago/Enti ++
Fase 1: progettazione
Sono previsti: due impianti fotovoltaici per la scuola materna e il municipio; interventi di efficienza energetica per la scuola elementare; un impianto solare termico con telo diatermico per la piscina; efficientamento dell’illuminazione pubblica con sistema a LED; gruppi d’acquisto di impianti a fonti rinnovabili per i cittadini. Il risultato: potenziale riduzione di CO2, con 60 tonCO2/anno (30 % delle emissioni prodotte dalla PA).
Fase 2: realizzazione
tre impianti fotovoltaicigrazie all'accesso ad un finanziamento bancario sui tetti del municipio (10 kWp), della scuola materna (7kWp) e della scuola elementare (4kWp) per un totale di 21 kWp installati .
un impianto solare termico(20mq) per il centro sportivo, in fase di realizzazione grazie ai finanziamenti ministeriali ricevuti con la risposta al Bando “Il sole negli EEPP”.
Totale riduzione di CO2 grazie alle installazioni e al gruppo d’acquisto: 35 tonCO2/anno
Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)