Espositori informano

Energia: Vigevano, «In Italia una delle migliori legislazioni europee per la tutela del consumatore e della concorrenza»

Comunicato Stampa. «In tema di tutela del consumatore e della concorrenza nel settore dell’energia l’Italia ha una delle migliori legislazioni europee in quanto mette al centro i diritti degli utenti senza distorcere la competizione tra gli operatori». Ad affermarlo è l’ing. Paolo Vigevano, amministratore delegato di Acquirente Unico SpA, al convegno “Linea Amica, qui la PA al tuo servizio”, nella giornata inaugurale del Forum PA alla Fiera di Roma.

In particolare Vigevano ha detto che «questo disegno è realizzato grazie al regime di maggior tutela (adottato con la liberalizzazione del settore elettrico nel luglio 2007), su cui vigila l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, e di cui è attuatore l’Acquirente Unico, che è oggi il più grande aggregatore di domanda di energia da parte dei consumatori». Nel 2010 l’Acquirente Unico ha servito circa 30 milioni di utenze elettriche (di cui 5 milioni sono piccole e medie imprese e il resto domestiche) per i quali ha approvvigionato quasi 90 TWh, circa un terzo del fabbisogno nazionale di energia elettrica.

Sempre in tema di tutela del consumatore, Vigevano ha rilevato che «per realizzare questa funzione sono stati predisposti strumenti di dialogo, di informazione e di controllo estremamente efficaci e potenti: lo Sportello per il Consumatore di Energia Elettrica, attivo come call center e come centro reclami, e il SII-Sistema Informativo Integrato degli utenti elettrici e gas, che sarà aggregatore di tutte le banche dati degli operatori del settore, snodo tra utenti, produttori, distributori e venditori che consente una piena tutela dell’utenza in un regime di concorrenza».

Soffermandosi sullo Sportello per il Consumatore di Energia Elettrica, Vigevano ha posto in evidenza che «la sua attività è cresciuta notevolmente e in poco più di un anno ha ricevuto quasi un milione di chiamate, con una media giornaliera di circa 2.700; per l’attività dei reclami sono gestite sinora 45 mila pratiche, a cui corrispondono in media 130 mila documenti. In questi anni il livello di qualità percepito è stato più che soddisfacente e in crescita. Molto utile e proficua si è dimostrata la collaborazione, in atto da due anni, tra lo Sportello del Consumatore di Energia Elettrica e Linea Amica, sviluppatasi per la semplificazione della vita del cittadino grazie anche al coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, istituzionali e non».

Nell’ambito della tutela dell’utenza, Vigevano ha ricordato che «il Sistema Informativo Integrato, previsto dalla legge 129/2010 e già in via di realizzazione, porterà ulteriori benefici al processo di liberalizzazione dei mercati energetici, in quanto metterà in collegamento, su una piattaforma condivisa, i venditori e i distributori di energia elettrica e di gas sulla base di regole, linguaggi e procedure comuni che renderanno più veloce il processo di cambio del fornitore a favore dei clienti finali e degli operatori e per mitigare il fenomeno della morosità. In tal modo», ha concluso l’amministratore delegato di Acquirente Unico, «si spingerà verso una maggiore concorrenzialità del mercato al dettaglio consentendo alle famiglie e alle imprese di beneficiare effettivamente delle opportunità derivanti dalla concorrenza».
 

Nessun voto