Scheda

Albo pretorio on line. L'esperienza del Comune di Padova

Articolo del dossier Albo pretorio on line

 

Amministrazione: Comune di Padova*

Numero di abitanti: 212.989 (dato ufficiale al 31.12.2009)

Ufficio che si occupa dell’Albo pretorio: Settore Organi Istituzionali e Affari Generali

Numero di documentazione prodotta nel 2010: circa 20.000


Quando avete attivato l’Albo pretorio on line?
Il 31 dicembre 2010 l’albo pretorio on line è stato pubblicato sulle pagine del sito del comune.

Quanto avete impiegato per attivarlo?
Una settimana.

L’iter è concluso?
Si

Quali difficoltà avete incontrato per attivare L’Albo pretorio on line?
La difficoltà maggiore è stata quella relativa alla formazione del personale. Tuttavia anche la normativa fin troppo essenziale e la mancanza di linee guida dal Dipartimento per la Funzione Pubblica ci hanno causato qualche difficoltà.

Quali soluzioni avete adottato per superare queste difficoltà?
Le soluzioni sono state diverse. Dal punto di vista delle regole è stato predisposto un apposito regolamento comunale (approvato a giugno 2010) in cui sono state descritte le specifiche per l’accesso ai documenti, da parte dei cittadini.
Dal punto di vista organizzativo, invece, è stata studiata una gestione dell’albo pretorio on line decentrata. Ogni settore, unità di progetto e quartiere provvede alla pubblicazione degli atti di propria competenza (defissione compresa) e ne assume la responsabilità. Per permettere la pubblicazione è stata realizzata una applicazione informatica aderente al regolamento, fortemente integrata con il protocollo informatico, conosciuta dall'utente nelle sue logiche funzionali. Alcuni accorgimenti specifici ci hanno permesso di ottimizzare le attività di data entry (la pubblicazione nell’albo, ad esempio, è una delle attività opzionali attivabili in fase di protocollazione).
Dal punto di vista dell’infrastruttura IT, infine abbiamo realizzato la cooperazione applicativa con il sistema di gestione degli atti comunali (Determine dirigenziali, Ordinanze, Delibere di Giunta, Delibere di Consiglio), in modo che tutto il ciclo del documento risultasse informatizzato, senza passaggio al cartaceo.

L’Albo cartaceo è ancora in piedi?
No

La normativa è chiara?
È chiara ma si sente fortemente la mancanza di norme tecniche.

Pensate che siano necessarie Linee guida specifiche?
Assolutamente si. L'importante è che non appesantiscano ulteriormente il procedimento di pubblicazione. In particolare ciò di cui si stente bisogno sono linee guida che conciliano la normativa in materia di pubblicità giuridica, diritto all'accesso e privacy.

Note
L'Albo pretorio on-line del Comune di Padova è un'applicazione integrata nel sistema di Protocollo Informatico e Documentale denominatoP@DOC, sviluppato dal Comune di Padova e rilasciato in modalità riuso (art. 69 del CAD) ad altre Amministrazioni Pubbliche (attualmente oltre 10 tra Comuni, Comunità Montane, Provincie, Istituti ex-IPAB. Sono in corso contatti con Enti Portuali e Questure).


*per il Comune di Padova ha risposto l'ingegner Alberto Corò - Settore Servizi Informatici e Telematici

Approfondimenti

 

Your rating: Nessuno Average: 3.5 (2 votes)