Scheda

Segrate City Times

Amministrazione
Comune di Segrate
Sito web istituzionale
www.comune.segrate.mi.it
Referente del progetto
Paola Malcangio, Dirigente

ASPETTI GENERALI

Area di intervento del progetto
Favorire la flessibilità di orario e di organizzazione del lavoro.

Destinatari del progetto
Dipendenti della pubblica amministrazione.

Descrizione sintetica del progetto
Fase 1: riorganizzazione dei servizi comunali di front office nello “Sportello S@C - Servizi al Cittadino”: un unico punto di erogazione di circa 80 servizi, aperto 50 ore a settimana , sabato compreso, integrato da temporary desk di servizi privati (p.e. Sportello dell’Ospedale San Raffaele).
Fase 2: riorganizzazione degli uffici di back office.

Esigenze affrontate dal progetto
Fase 1: ampliare la fascia oraria di apertura al pubblico e ampliare l’offerta dei servizi erogati.
Fase 2: standardizzare nuove fasce di orario fruibili dai dipendenti di back office che hanno necessità di orari personalizzati per motivi di conciliazione.

Obiettivi del progetto
Fase 1: agevolare l’utenza nella fruizione dei servizi comunali e no.
Fase 2: ridurre il ricorso a orari personalizzati non sempre compatibili con esigenze di servizio.

Risultati attesi
Fase 2: ridurre del 10% il numero di ore di straordinario e del 20% il numero di permessi. 

Risultati conseguiti
Fase1: Tempi di attesa molto ridotti al S@C (4 minuti di media) e azzerati per le donne in attesa o con bimbi fino a un anno di età (corsia preferenziale “Via Libera mamma” e parcheggio riservato).
60.000 accessi all’anno.

ASPETTI SPECIFICI

Partnership con altri soggetti, istituzionali o privati
Regione; ospedale San Raffaele; sportello Infoenergia; ufficio Diritti degli Animali, pro Loco, associazioni varie, Poste Italiane

Descrizione comunicazioni avviate
Fase 1:
Spazio fisso sull’informatore comunale;
spazio fisso sulla home page del sito istituzionale;
publiredazionali periodici su free press locali;
pubblicazione “I Tempi della Città”;
bilancio di fine mandato.
Campagne ed eventi:
Il Comune è un S@C aperto – Prima apertura del servizio
Non solo S@C – Apertura sportello San Raffaele e temporary desk
Via libera mamma - Attivazione della corsia preferenziale
Vieni a prendere un caffè in Comune – Per incentivare l’afflusso
al S@C nella pausa pranzo
Comune aperto – Presentazione alla Città dei dipendenti e dei servizi
Fase 2: Utilizzo rete intranet e mailing list

Costo del progetto
Fase 1: € 100.000,00 di contributo Regionale utilizzato per la formazione del personale, la parziale copertura del costo della piattaforma informativa e la parziale copertura delle azioni di comunicazione. A questo costo sono da aggiungere i costi di ristrutturazione e adeguamento dei locali, gli acquisti delle postazioni informatiche e le divise.

Modalità di finanziamento
Fondi interni all'ente; fondi regionali.

Professionalità coinvolte nel progetto e il ruolo svolto
Dirigente Servizi Educativi, Culturali e Rapporti con il Cittadino; funzionario Sezione; Rendicontazione Sociale; funzionario delle Risorse Umane; organizzazioni sindacali; operatori di sportello.

Descrizione soluzioni/cambiamenti organizzativi adottati
Fase 1: l'avvio dello sportello S@C - Servizi al Cittadino ha rivoluzionato l'organizzazione della macchina comunale  creando una vera suddivisione tra operatori di front e back office.
Fase 1 : gli operatori S@C lavorano su due turni 6x6.
Fase 2: dopo aver riorganizzato i servizi di front office si riorganizzeranno gli uffici di back office.

Azioni specifiche di formazione del personale
Fase 1: formazione motivazionale, informatica, tutoring per i dipendenti dello Sportello S@C - Servizi al Cittadino.
Fase 2: interventi formativi per il management sui temi della conciliazione.

Utilizzo di tecnologie innovative nella realizzazione del progetto
Sì, strumentali alla gestione del progetto

Descrizione sintetica delle tecnologie adottate e il valore aggiunto rispetto agli obiettivi del progetto
Fase1: apposita piattaforma informatica per la gestione dei servizi di front office

Principali difficoltà affrontate nella realizzazione del progetto
Di natura “culturale”

Note
Il progetto S@C è stato inserito nell’Atlante delle buone pratiche sulle politiche temporali dei Comuni Lombardi edito da Regione Lombardia. Si allegano le slides che meglio illustrano il progetto.
L’Amministrazione comunale lavora a 360 gradi sulle politiche di conciliazione inserite nel progetto Segrate4You (di cui si allegano slides di presentazione)
Il Comune di Segrate è certificato Iso 9001-2008. Si allega la Politica della Qualità dei Servizi da cui si può vedere che uno dei principi cui l’ente si ispira è “promuovere azioni di armonizzazione e conciliazione dei tempi di vita, di lavoro e personali”.
Nota ai destinatari del progetto:
Fase 1: cittadinanza diffusa – donne in attesa e/o con bimbi fino a 1 anno di età – dipendenti comunali di front office
Fase 2: dipendenti comunali back office.

Nessun voto

Contenuti del Dossier