Scheda

DIONE - Donne Impiego Opportunità Nuove (con l') E-learning

Amministrazione
Provincia di Trieste
Sito web istituzionale
www.provincia.trieste.it
Indirizzo web
www.provincia.trieste.it, Lavoro & Orientamento, Direzione Servizio Lavoro sezione Progetti
Referente del progetto
Marina Urti, Servizio Lavoro

ASPETTI GENERALI

Area di intervento del progetto
Favorire la flessibilità di orario e di organizzazione del lavoro.

Destinatari del progetto
1. Utenti iscritti al Centro per l'Impiego, con particolare attenzione alle donne colpite da provvedimenti conseguenti la crisi economica in corso; 2. giovani donne in cerca di prima occupazione che hanno rilasciato la disponibilità alla ricerca attiva di lavoro; 3. consulenti del lavoro, commercialisti ed avvocati, libere professioniste iscritte agli albi delle professioni giuridico contabili, donne operanti presso studi professionali coinvolte nel processo di formazione continua.

Descrizione sintetica del progetto
Il progetto si articola in più linee di intervento che integrano e rafforzano le iniziative già in via di attuazione da parte del Servizio Lavoro e del Centro per l’Impiego della Provincia di Trieste e degli Ordini professionali.
In particolare, il progetto si propone di supportare in modo innovativo, efficace e concreto attività di informazione/formazione continua obbligatoria, tenuto conto di quattro fattori principali:
a) la presenza, in Regione FVG, di materiale conoscitivo aggiornato, qualificato e di recente produzione sui temi dell’occupazione e delle dinamiche del mercato del lavoro;
b) il patrimonio di competenze ed esperienze significative di operatori specializzati, professionisti e organismi che compongono la rete degli addetti ai lavori;
c) l’opportunità e facilità di accesso offerta dalla disponibilità di tecnologie informatiche e telematiche distribuite sul territorio;
d) opportunità di sviluppo professionale della libera professione sia in forma autonoma che subordinata esistente nel comparto.

Il progetto si articola in due macro aree denominate focus:
1. FOCUS INFORMAZIONE:
Tenuto conto delle esigenze/difficoltà peculiari delle donne in cerca di occupazione che sono state puntualmente rilevate dai recenti studi e dalle ricerche finanziate anche dagli enti pubblici, si provvede alla produzione di supporti informativi multimediali per le/gli utenti del Centro per l’Impiego, che prevedano anche particolari istanze dedicate alle utenti donne toccate dai provvedimenti conseguenti la crisi economica, in modo da fornire loro specifiche informazioni. Detti supporti saranno fruibili a ciclo continuo e messi a disposizione delle/degli utenti presso il Centro per l’Impiego e presso gli altri sportelli informativi della Provincia di Trieste (Erdisu, Ezit, URP, edifici pubblici…), nonché presso gli Infogiovani dislocati in ambiti comunali per favorire la cultura della ricerca attiva di lavoro da parte dei giovani.
Gli obiettivi specifici sono:
a) ridefinire e aggiornare costantemente il servizio informativo dei servizi al lavoro della Provincia di Trieste con particolare riguardo per le attività svolte dal Centro per l’Impiego in un’ottica di genere, avvalendosi del patrimonio conoscitivo e della collaborazione di organismi, esperti ed associazioni che sono impegnati a contrastare la disoccupazione;
b) raggiungere il maggior numero di persone che fin dal primo approccio di tipo ‘informativo’ possano trovare risposte mirate e per quanto possibile personalizzate attraverso i sistemi multimediali più vicini e accessibili, utilizzando i punti informativi telematici dislocati sul territorio e nelle sedi opportune (Erdisu, Ezit, URP, edifici pubblici…).
2. FOCUS FORMAZIONE:
Produzione di corsi di formazione continua obbligatoria e orientativa per gli ordini professionali totalmente fruibile on line da frequentare attraverso la rete (web based training – W.B.T.) di supporto e complementari alle attività di formazione continua obbligatoria organizzate ‘in presenza’ e che agevolano in particolare le donne che possono fruire di parte delle attività formative ‘a distanza’ attraverso il web. Si prevede di selezionare i contenuti della formazione on line di concerto con gli esperti del settore, fermo restando il rispetto dei criteri metodologici propri della progettazione dei corsi di formazione a distanza.

Esigenze affrontate dal progetto
1. Innovazione e facilità di accesso al sistema di informazione/formazione sui servizi per il lavoro a favore delle/dei cittadine/i e delle/degli utenti del Centro per l’Impiego anche attraverso la dislocazione delle opportunità informative/formative sul territorio.
2. Accesso diffuso, facilità di consultazione e utilizzo dei risultati di analisi, studi e progetti elaborati sul territorio provinciale, regionale e nazionale sulle tematiche del lavoro e sulle dinamiche del mercato del lavoro, nonché altre fonti qualificate utili per elaborare nuove strategie e azioni migliorative;
3. Valorizzazione delle competenze dei consulenti del lavoro, dei liberi professionisti e degli operatori specializzati del Centro per l’Impiego e delle strutture di supporto del Servizio Lavoro della Provincia;
4. Formazione continua per le consulenti del lavoro e per le professioniste iscritte a ordini professionali (commercialisti, avvocati,….) nonché per altre addette interessate agli studi professionali;
5. Rafforzamento della familiarità all’utilizzo delle tecnologie informatiche preposte all’apprendimento (superamento del “digital divide”);
6. Riuso del progetto su più ambiti territoriali a livello regionale.

Obiettivi del progetto
Il progetto si colloca all’interno di azioni di politica attiva del lavoro finalizzate allo sviluppo di azioni per contrastare la disoccupazione, specie quella femminile, dedicando particolare riguardo alle donne che si trovano in condizioni di maggior debolezza nell’affrontare il mercato del lavoro, anche a seguito di provvedimenti dovuti alla crisi economica.
Si propone di supportare in modo innovativo, efficace e concreto attività di informazione, orientamento al lavoro e professionale, formazione continua obbligatoria, rivolgendosi in modo mirato e per quanto possibile personalizzato a giovani in cerca di prima occupazione, soggetti con professionalità e lauree deboli, immigrate.
Il progetto si propone altresì di fornire strumenti innovativi atti a favorire il percorso di formazione continua obbligatoria delle professioniste e delle addette agli studi professionali nonché favorire l’accesso alle libere professioni.
Attraverso la produzione di corsi di formazione on line da frequentare attraverso la rete (web based training – W.B.T.) si intende sviluppare e integrare le attività di formazione professionale per agevolare in particolare le donne che possono fruire di parte delle attività formative ‘a distanza’ attraverso la Rete, in alternativa a quelle organizzate ‘in presenza’, contribuendo in tale modo anche al superamento del così detto “digital divide” a favore dell’apprendimento continuo lungo tutto il corso della vita (long life learning).

Risultati attesi
- Superamento del ‘digital divide’
- Sviluppo delle competenze già acquisite per una migliore familiarizzazione all’uso del computer
- Conciliazione dei tempi di cura con i tempi da dedicare all’aggiornamento e alla formazione continua obbligatoria
- Aumento delle opportunità di apprendimento continuo lungo tutto il corso della vita (long life learning).
- Miglioramento della qualità dell’informazione offerta ai cittadini utenti dei servizi per il lavoro

Risultati conseguiti
Gli obiettivi raggiunti sono da considerarsi parziali dato che il progetto è ancora in fase di realizzazione.
Creazione di 1 DVD illustrativo delle politiche attive del lavoro rivolte ai target oggetto del progetto.

ASPETTI SPECIFICI

Partnership con altri soggetti, istituzionali o privati
Associazioni di donne; Ordine dei Consulenti del Lavoro di Trieste

Descrizione comunicazioni avviate
Creazione di una pagina statistica dedicata su Facebook; conferenza stampa per avvio progetto.

Costo del progetto
35.000,00 euro.

Modalità di finanziamento
Fondi interni all'ente; fondi regionali.

Professionalità coinvolte nel progetto e il ruolo svolto
Funzionari amministrativi, operatori del Centro per l'Impiego, regista, addetto al montaggio, operatore informatico, grafico, consulente del lavoro

Utilizzo di tecnologie innovative nella realizzazione del progetto
Sì, come strumento abilitante dell'intervento

Descrizione sintetica delle tecnologie adottate e il valore aggiunto rispetto agli obiettivi del progetto
Piattaforma digitale per la formazione continua; supporto multimediale per la diffusione delle informazioni.

Principali difficoltà affrontate nella realizzazione del progetto
Di carattere procedurale.

Nessun voto

Contenuti del Dossier