Scheda

Company helps the families: misure sperimentali per la conciliazione

Amministrazione
Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Varese.
Sito web istituzionale
www.asl.varese.it
Indirizzo web
http://www.asl.varese.it/wai/admin/news_wes/htm/118/Company_helps_the_families__misure_sperimentali_per_la_conciliazione.php#content
Referente del progetto
Lucas Maria Gutierrez, Direttore Sociale

ASPETTI GENERALI

Area di intervento del progetto
Facilitare la gestione di momenti critici legati alla disponibilità di servizi per l’infanzia

Destinatari del progetto
Dipendenti della pubblica amministrazione (dipendenti dell'Azienda in servizio presso la sede di via O. Rossi, 9 Varese)

Descrizione sintetica del progetto
Il progetto "Company helps the families: misure sperimentali per la conciliazione", presentato ai sensi dell'art. 9 della L. 53/2000, prevede la realizzazione di due misure conciliative, delle quali una riferita all'attivazione, mediante convenzione con un ente non profit, di uno spazio attrezzato all'interno dell'ASL per lo svolgimento di attività di doposcuola, per tre pomeriggi alla settimana, per figli frequentanti la scuola elementare e media inferiore e di un centro estivo per l’intera giornata per il periodo 15 giugno - 31agosto.
Per i frequentanti è stato altresì garantito, con oneri a carico dell'azienda, l'accesso alla mensa aziendale.

Esigenze affrontate dal progetto
Il progetto è stato formulato sulla base di esigenze rilevate mediante un questionario sui bisogni conciliativi del personale della Direzione Sociale, che ha promosso il progetto, e relative soprattutto al bisogno di poter disporre di un ambiente sicuro e vigilato per il tempo extra scuola dei figli, evidenziando risvolti, anche di ordine psico-emotivo, per i dipendenti sia a livello di serenità personale sia per la qualità della prestazione lavorativa.

Obiettivi del progetto
Mettere a disposizione aiuti semplici, concreti e praticabili a quella parte dei dipendenti che ha manifestato difficoltà nella gestione delle responsabilità di cura familiare, non altrimenti risolvibili, nei riguardi di figli minori in età frequentanti la scuola dell'obbligo; sviluppare il senso di appartenenza ad un'azienda family friendly;  prevenire il rischio di stress lavoro correlato.

Risultati attesi
Elevata frequenza delle attività organizzate in relazione ai posti disponibili (14), grazie ad una programmazione personalizzata degli inserimenti; consolidamento dell'attenzione per il benessere dei lavoratori; incremento della motivazione del personale e dello spirito collaborativo tra colleghi.

Risultati conseguiti
Il centro estivo, realizzato dal 15 giugno al 31 agosto 2010, è stato frequentato complessivamente da 35 ragazzi nel periodo di apertura con un indice di saturazione dei posti disponibili di circa il 90%, con punte massime del 100% nel mese di agosto, periodo di chiusura di tutti i servizi per l'infanzia.
Maggiore conoscenza e condivisione di problematiche comuni tra i genitori dei ragazzi frequentanti e conseguente aumento dello spirito collaborativo all'interno dei servizi.

ASPETTI SPECIFICI

Partnership con altri soggetti, istituzionali o privati
Organizzazioni sindacali; terzo settore

Descrizione comunicazioni avviate
Si. E' stato presentato il progetto al personale dell'ASL, alle organizzazioni sindacali, alla Regione Lombardia, al Comitato Pari Opportunità dell'Azienda.

Costo del progetto
86.428,00 euro per due anni

Modalità di finanziamento
Fondi interni all'ente; fondi nazionali

Professionalità coinvolte nel progetto e il ruolo svolto
Sociologo, psicologo, assistente sociale per la formulazione del progetto e l'organizzazione delle attività; educatori della Cooperativa per la conduzione del servizio, collaboratori amministrativi per la gestione degli acquisti e delle spese necessarie.

Azioni specifiche di formazione del personale
Si. Nel capitolato di appalto è stato espressamente richiesto una specifica formazione del personale delle ditte concorrenti in relazione al servizio da svolgere.

Utilizzo di tecnologie innovative nella realizzazione del progetto
Sì, strumentali alla gestione del progetto

Descrizione sintetica delle tecnologie adottate e il valore aggiunto rispetto agli obiettivi del progetto
E' stato realizzato un video ad alta definizione per documentare le attività realizzate dai ragazzi del centro estivo, consegnato poi ai genitori, agli stakeholder di progetto, agli uffici regionali interessati, alla Direzione aziendale.
Tale strumento ha facilitato la divulgazione dell'iniziativa, implementando le caratteristiche di trasferibilità e mainstreaming aziendale.

Principali difficoltà affrontate nella realizzazione del progetto
Di carattere procedurale

Note
L'iniziativa, avviata a livello sperimentale, ha riscosso, per il centro estivo realizzato, un elevato gradimento da parte dei lavoratori coinvolti il cui grado di soddisfazione, rilevato tramite customer al termine del servizio, ha registrato una percentuale intorno all'80% riferita al maggior benessere sul posto di lavoro. Il progetto, della durata di due anni, costituisce sperimentazione di azione positiva contenuta nel 2° piano triennale di azioni positive in fase di definizione, con l'obiettivo del consolidamento ed ampliamento del numero di dipendenti fruitori.
Attualmente il progetto in argomento sta proseguendo con l'attività di doposcuola per tre pomeriggi settimanali cui seguirà l'attivazione, la prossima estate, del centro estivo.

 

Nessun voto

Contenuti del Dossier