News

Reti Amiche: protocollo d'intesa tra il Ministro Brunetta ed Equitalia

Entro la fine dell’anno i cittadini potranno pagare le cartelle esattoriali anche in tabaccheria, nei supermercati dei grandi centri commerciali, negli uffici postali, in banca. Oggi, infatti, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, e il Presidente di Equitalia e direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera hanno siglato a Palazzo Vidoni un Protocollo d'intesa su "Reti Amiche" per ampliare l'accessibilità ai servizi della Pubblica Amministrazione a favore dei cittadini.

Presente su tutto il territorio della Penisola con 17 società partecipate, Equitalia è la società per azioni a totale capitale pubblico (51% Agenzie delle Entrate, 49% INPS) incaricata della riscossione nazionale dei tributi. Ogni anno invia oltre 40 milioni di documenti, per un ammontare di oltre 7,7 miliardi di euro riscossi (dati 2009). I versamenti fino ad ora erano possibili soltanto presso gli sportelli Equitalia; con questo accordo (che diventerà operativo grazie alla firma di successive convenzioni, mentre per ora è in atto una sperimentazione con i tabaccai in Lombardia) ci saranno più sportelli abilitati alla riscossione e, quindi, si potrà pagare, senza costi aggiuntivi, in modo più semplice, senza fare file e con orari diversificati e più lunghi (nella grande distribuzione addirittura la domenica!). A garantire maggiore velocità e sicurezza nella transazione provvederanno il codice a barre inserito sul bollettino e lo scontrino rilasciato a garanzia di avvenuto pagamento.

Grazie all’accordo, Equitalia si impegna quindi a supportare l'attuazione degli obiettivi previsti nel Piano E-Gov2012 con la messa in sicurezza e lo sviluppo dei metodi di transazione dei pagamenti del circuito "Reti Amiche" - in accordo con l'Autorità vigilante preposta - adottando standard tecnologici in grado di integrare le Pubbliche amministrazioni con i soggetti creditori coinvolti: Agenzie delle Entrate, INPS, Enti locali.
Grazie agli accordi siglati con Coop, Poste Italiane, Tabaccai, Intesa-Sanpaolo, Unicredit e Lottomatica, ad oggi gli sportelli di "Reti Amiche" attivi sul territorio nazionale sono oltre 60mila. Con l'estensione della rete sui principali e innovativi canali di trasmissione (telefonia, web, posta elettronica, grande distribuzione) si superano i 35 milioni di utenti potenzialmente raggiunti. Inoltre, con "Reti Amiche on the job" ulteriori 150 mila dipendenti possono inoltre usufruire dei servizi della PA direttamente sul luogo del lavoro.

FONTE: Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione

 

Your rating: Nessuno Average: 3 (1 vote)