News

Il Comune di Roma è su iPhone

Il Comune di Roma sbarca sull'i-Phone. La nuova applicazione permette a chiunque possegga un iPhone di ricevere gratuitamente le notizie pubblicate sul portale dell'amministrazione comunale. Per farlo si deve scaricare l'applicazione Roma 1.0 dall'Apple store. La novità è stata illustrata in occasione del convegno ICTQR (Ict sta per Information and Communication Technology), organizzato al complesso di San Michele a Ripa dal Comune lo scorso 10 giugno.

Il Comune di Roma è la prima amministrazione pubblica in Italia ad attivare questo genere di servizio. Gli utenti dell'iPhone, circa 1milione e 800mila in tutta Italia e circa 300mila solo a Roma e provincia, possono così visualizzare le notizie pubblicate sul portale dell'amministrazione comunale. Nella versione per iPhone è presente anche una pagina dedicata ai numeri utili del Comune.

Il Convegno ICTQR, alla sua seconda edizione e organizzato con i maggiori partner industriali del Comune in rappresentanza di tutte le aziende ICT che collaborano con l'amministrazione capitolina, è stata l'occasione istituzionale per la presentazione della seconda relazione annuale sullo "stato dell'arte" dei servizi destinati a cittadini e imprese, che impiegano le tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni.

"Ogni sforzo che viene fatto serve per aumentare la trasparenza, l'interattività e il contatto diretto tra il cittadino e le istituzioni - ha sottolineato il Sindaco Gianni Alemanno - E' un processo di democrazia. Vogliamo usare le moderne tecnologie come uno strumento di partecipazione e porci ai vertici della modernizzazione e innovazione globale. È inutile che Roma insegua le altre capitali, deve fare un salto tecnologico per sviluppare l'innovazione e per risolvere i suoi limiti".

Per saperne di più sul piano e-gov 2012 naviga su Saperi PA

L'obiettivo di ICTQR è stato quello di offrire in assoluta trasparenza alla città, agli operatori di mercato e alle istituzioni, un luogo nel quale condividere e rendere conto di un anno di intensa attività, nel quale il Comune ha governato il delicato passaggio verso un modello di erogazione di servizi on line coerente con piani di e-government nazionali. Infatti, partendo dall'intesa sottoscritta dal sindaco Alemanno e dal Ministro Brunetta per il piano di e-government 2012, l' Amministrazione ha concentrato i propri sforzi sui progetti individuati per il triennio ed ha portato a termine le prime importanti realizzazioni.

Il portale istituzionale del Comune, che ha registrato in un anno un incremento del 130% delle visite, sta evolvendo verso la multicanalità garantendo la disponibilità dell'informazione sui personal computer, sui telefoni, sui cellulari e sui televisori domestici. Fra i servizi on line avviati dal Comune, d'intesa con il Ministero dell'Interno, i certificati anagrafici, che alleggeriranno la mole di lavoro degli uffici che attualmente rilasciano oltre 1.700.000 certificati cartacei l'anno. Altri servizi on line sono in corso di avvio e incrementeranno l'interattività del portale con la Posta elettronica certificata (Pec) che consente comunicazioni personali al cittadino.

FONTE: Comune di Roma

Nessun voto