Articolo

Lavorare insieme per la sicurezza dei cittadini: le politiche e gli strumenti a TechFOr 2010

testata techfor e afcea

La sicurezza è uno dei temi maggiormente sentiti dai cittadini e tutti gli attori coinvolti (ministeri, forze dell’ordine, forze armate, protezione civile, amministrazioni e polizie locali, imprese) dovrebbero fare rete per sviluppare politiche e soluzioni innovative. Questa visione, improntata a una logica di collaborazione e di network, è emersa dal convegno “La Homeland Security nell'ottica del controllo e del governo del territorio”, organizzato da TechFOr e AFCEA.
Nel corso dell’incontro, che si è svolto ieri a Roma, è stata presentata l’edizione 2010 di TechFOr, Salone internazionale delle Tecnologie per la sicurezza (Nuova Fiera di Roma, 17-20 maggio). Una manifestazione che nasce proprio con l’obiettivo di fare rete tra i diversi soggetti che si occupano di protezione dei cittadini e sicurezza del territorio, promuovendo le eccellenze che ci sono già nel nostro Paese in una logica di diffusione virtuosa.

L’importanza di questa strategia di alleanza e integrazione è stata sottolineata con forza da Carlo Mochi Sismondi, presidente FORUM PA e TechFOr, che introducendo il convegno e presentando gli obiettivi di TechFOr 2010 ha detto: “Nelle politiche per la sicurezza è fondamentale l’alleanza tra amministrazioni, imprese e cittadini, in una logica di innovazione non solo tecnologica ma anche culturale, di approccio ai problemi”.
Ascolta l’intervento
Scarica la presentazione

La cooperazione è stata al centro anche dell’intervento di Pietro Finocchio, presidente di AFCEA Capitolo di Roma (Armed Forces for Communication and Electronic Associaton), associazione che patrocina TechFOr assieme alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e di Pasquale Lavacca, Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri.
“Il nostro obiettivo – ha sottolineato Pietro Finocchio – è dare visibilità alle eccellenze che esistono in materia di sicurezza, con un’attenzione particolare alle piccole e medie imprese, il cui ruolo è essenziale per uscire dalla crisi del Paese”.
Ascolta l’intervento
Scarica la presentazione

Pasquale Lavacca ha posto l’accento sul tema della sicurezza partecipata: “Il cittadino si sente sicuro non solo se vede le pattuglie in strada, ma anche se le strade sono ben illuminate. Questo tipo di impostazione coinvolge tutti gli attori che si occupano di sicurezza e controllo sul territorio, ricordando in particolare il ruolo sempre più importante che stanno assumendo i sindaci e le polizie locali”.
Ascolta l’intervento

Proprio sull’aspetto della sicurezza partecipata e sulle competenze dei sindaci si è soffermato Pierciro Galeone, segretario generale della Fondazione ANCI-Cittalia, evidenziando tra l’altro il forte legame tra il degrado urbano e il problema della sicurezza, o meglio della percezione di insicurezza. Galeone ha sottolineato, infatti, come questa percezione aumenti nonostante non ci sia un aumento effettivo degli episodi di criminalità.
Ascolta l’intervento
Scarica la presentazione

La minaccia del cybercrime e il controllo delle infrastrutture critiche del Paese sono stati al centro dell’intervento di Domenico Vulpiani, consigliere ministeriale con delega alla sicurezza informatica del Ministero dell’Interno.
Ascolta l’intervento
Scarica la presentazione

Sul tema della homeland security - che cos’è e quali sono le strategie adottate, o che si dovrebbero adottare, sempre in un approccio di rete anche a livello internazionale - si è soffermato Osvaldo Brogi, Ammiraglio dello Stato Maggiore della Difesa.
Ascolta l’intervento

Sul tema della sicurezza integrata, sull’importanza della tecnologia a supporto delle forze di polizia e sull’importanza del controllo economico del territorio per rafforzare il senso di sicurezza dei cittadini si è soffermato Carmine Lopez, Generale della Guardia di Finanza.
Ascolta l’intervento

Infine l’Ammiraglio Lucio Accardo ha presentato l’esperienza di ESRIF(European Security Research and Innovation Forum), l’iniziativa europea con cui si è voluto tracciare un’agenda strategica nel campo della ricerca e dell’innovazione in materia di sicurezza, attraverso l’individuazione di necessità e priorità da parte di soggetti pubblici e privati.
Ascolta l’intervento
Scarica la presentazione

L’appuntamento è a TechFOr 2010 per approfondire tutti questi temi e toccare con mano l’innovazione che esiste nel nostro Paese.

 

Your rating: Nessuno Average: 2.5 (2 votes)