News

FIASO - Brunetta: firmato Protocollo per valutare performance del personale ASL/ospedaliero

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta, il Direttore dell’AGeNaS Fulvio Moirano, il Presidente del Formez Carlo Flamment, il Presidente della Fiaso Giovanni Monchiero e i Direttori generali di 17 Aziende sanitarie e ospedaliere hanno firmato oggi un Protocollo d’intesa per la sperimentazione dell’applicazione del Decreto Legislativo n.150/2009 (Riforma Brunetta).

Si legge su www.riformabrunetta.it:

"Grazie all’avvio della sperimentazione e al nuovo sistema di valutazione e incentivazione del personale sanitario previsto dalla Riforma, Asl e Ospedali saranno più a misura di cittadino.
Il Protocollo, infatti, non avrà al momento effetti giuridici o economici sul personale ma servirà a mettere a punto il nuovo sistema di valutazione e di incentivazione individuale non solo di dirigenti e medici ma anche di infermieri, tecnici e amministrativi sanitari, che per la prima volta vedranno valutate le loro performance individuali, anche in rapporto al “grado di cortesia, puntualità, presenza e disponibilità nelle risposte ai bisogni degli utenti”.

Per ora le valutazioni non si tradurranno in maggiori o minori incentivi ma entro il 31 agosto del 2010, conclusa la fase di sperimentazione, l’esperienza acquisita consentirà di avviare una vera e propria rivoluzione in un comparto, quello sanitario, dove fino a oggi ha prevalso il sistema di incentivazione “a pioggia” del personale.

Quattro gli obiettivi prefissati dal Protocollo per le Aziende che aderiscono alla sperimentazione:

  • migliorare le prestazioni individuali, utilizzando la valutazione come un’opportunità
  • premiare il merito individuale
  • favorire la crescita professionale
  • disporre di informazioni per la migliore gestione delle risorse umane.
Leggi il testo del Protocollo su riformabrunetta.it

Spetterà ai Direttori generali di Asl e Ospedali individuare le Unità organizzative complesse e i Dipartimenti oggetto della sperimentazione, sulla base delle indicazioni fornite da un Comitato di indirizzo del quale fanno parte il Ministro Brunetta e i presidenti di Fiaso, AGeNaS e Formez.

Il Formez avrà il compito di formare il personale che a sua volta dovrà preparare i “valutatori” di medici, infermieri, tecnici e amministrativi sanitari. Questi provvederanno ad assegnare gli obiettivi a ciascun dipendente, i cui risultati saranno valutati anche in base alle schede di valutazione allegate al Protocollo.

Per medici e dirigenti cinque gradi di valutazione, da insoddisfacente a ottimo, verranno applicati su competenze e comportamenti in merito alla partecipazione e al miglioramento organizzativo, alle capacità tecnico-specialistiche e allo sviluppo professionale nonché alla risoluzione dei problemi, della programmazione, di innovazione, di relazione con i colleghi e – non ultimo - con i pazienti, i loro familiari e le associazioni.

Per infermieri, tecnici e amministrativi le competenze e i comportamenti verranno invece valutati sul contribuito ai programmi dell’unità operativa: autonomia e responsabilità, qualità del contributo professionale, programmazione e gestione delle attività, relazione con i colleghi e orientamento ai bisogni dell’utenza.

Il Comitato tecnico-scientifico avrà il compito di predisporre i risultati della sperimentazione e di illustrarli al Comitato d’indirizzo perché vengano condivisi con la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle Pubbliche Amministrazioni istituita dall’art.13 della Riforma Brunetta".

Your rating: Nessuno Average: 2.8 (4 votes)

Commenti

innovazione PA

I tempi ormai dovrebbero essere maturi.E' ormai veramente insopportabile assistere ad organizzazioni che non tengono conto del valore del singolo che è poi quello che fa la differenza. Mi auguro che le valutazioni siano rigorose e attinenti alla vera e autentica realtà professionale di ciascuno e che invece ci si possa nascondere dietro a strumenti innovativi che vanno a ricalcare modalità antiquate o clientelari .