Articolo

Italia e banda larga, la strana coppia

I f%*king hate networking.

Foto di ▄█▀▐█▌█▄▐█▌

Quando si parla di Italia e di banda larga bisogna purtroppo essere preparati a gestire lo sconforto. Niente di nuovo, sia chiaro, i dati Eurostat vedono il Bel Paese ancora indietro sull’uso della banda larga: in un' Europa in cui una persona su due usa internet ogni giorno, alla fine del 2009 meno di quattro famiglie su dieci hanno una connessione internet ad alta velocità, ben al di sotto della media Ue, salita quest’anno al 59%.

La percentuale di famiglie dotate di connessione internet è passata dal 43% del 2007 al 53% del 2009 – contro una media Ue del 65% - mentre dispone di accesso a banda larga il 39% delle famiglie, contro il 25% di due anni fa e una media Ue del 56%. .
Se dal 2007 ad oggi, infatti, le connessioni casalinghe sono passate in Italia dal 25% al 39% quali sono le percentuali del resto d’Europa? Il Regno Unito arriva al 69%, la  Germania al 65%, la Francia si ferma al 57%. In Svezia e in Olanda, internet ad alta velocità raggiunge rispettivamente l’80% e il 77% delle famiglie. Ma anche il confronto con altri Paesi della Ue mostra come l’Italia sull’uso della banda larga resti fanalino di coda, seguita solo da Grecia (33%) e Bulgaria (26%).
Stenta a crescere anche il numero degli accessi complessivi ad internet. Nel 2009 riguardava il 53% delle famiglie, dieci punti in più del 2007, contro una media Ue del 65%. Anche in questo caso, una diffusione minore si registra solo in Grecia (38%) e Bulgaria (30%), oltre che in Portogallo (48%). E nell’ultimo anno il nostro Paese sul fronte del numero delle case con accesso ad internet è stato raggiunto da Cipro e superato da Paesi come la Repubblica Ceca (54%).
Quasi tre quarti degli europei tra 16 e 24 anni (74%) hanno usato internet ogni giorno o quasi nel primo trimestre del 2009, contro la metà di quelli di età compresa tra 16 e 74 anni. In Italia, usa internet ogni giorno il 70% degli utenti tra 16 e 24 anni e il 40% degli utenti tra 16 e 74 anni.
Molto bassa (12%) la percentuale di italiani che nei primi tre mesi di quest’anno ha fatto shopping su internet: la media Ue si è attestata al 37% e in alcuni paesi come la Norvegia la percentuale arriva fino al 70%.

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)