News

Il Ministro Brunetta chiuderà giovedì 15 pomeriggio il FORUM PA premiando innovatori e amministrazioni virtuose

Domani 15 maggio alle ore 15 il Ministro della Pubblica Amministrazione e dell'Innovazione, On.le Renato Brunetta, chiuderà il FORUM PA '08 intervenendo al convegno "Innovazione e riconoscimento del merito per una PA al servizio dei cittadini e delle imprese". Il convegno, dopo le anticipazioni dell'inaugurazione, sarà l'occasione per rilanciare gli indirizzi in tema di innovazione e modernizzazione della PA. Tra gli altri ospiti: Carlo Flamment, Presidente del Formez, Franco Bassanini, Presidente Astrid, Alberto Tripi, Presidente di Confindustria Servizi Innovativi.

In questo ambito il Ministro Brunetta consegnerà i premi agli innovatori:

Premio "FORUM PA - I protagonisti dell'innovazione" agli operatori pubblici che la community di FORUM PA ha votato come i più innovativi nei campi della sanità, della caccia agi sprechi, delle azioni di inclusione sociale, della semplificazione e innovazione organizzativa, nell'innovazione tecnologica.

Premio "SFIDE '08" alle amministrazioni che si sono distinte per le azioni di sviluppo delle economie territoriali

Premio "Sostegno all'innovazione" che FORUM PA conferisce ad una amministrazione che si è particolarmente distinta per essere di stimolo all'innovazione tecnologica

Nessun voto

Commenti

fannulloni e altro

Premessa: dipendente amministrativo università, con una laurea presa vent'anni fa col massimo dei voti, che NON miè servita assolutamente a nulla, dopo 15 anni di servizio guadagno 1000 euro. Detto questo:
1. Bene la caccia ai lavativi, era ora!
2. Si alla valutazione, purchè fatta da esterni all'amministrazione.
3. Molti dirigenti sono degli incompetenti.
4. Si alla mobilità, da vedere secondo quali modalità.
5. No ai licenziamenti per "sovrannumero". Si alla migliore distribuzione delle risorse umane.

dipendente ente locale

caro Ministro,
sono un dipendente della Provincia di Pescara.....
lavoro da 20 anni e in tutti questi anni, l'ente ha promosso un solo concorso interno per il passaggio di qualifica superiore.
per farla breve, con una qualifica medio alta, percepisco € 1.100 al mese con un mutuo notevolmente aumentato di € 900 mensili, ( si precisa che alle origini il mutuo era di 550 euro e non capisco questo notevole aumento).
la nostra onoravole provincia è prettamente di sinistra mentre al contrario ho semnprte sostenuto e dato il mio contributo ai [...] epurtroppo essere di [...] e lavorare presso un ente di sinistra crea non pochi problemi.
purtroppo qui, in questo Ente, come ha accertato dalla maggioranza degli enti statali, la classe dirigente percepisce notevoli milioni di euro ( vedasi direttore generale xxxx ) con relativi portaborse, staff di presidenza che lavorano presso altri uffici percependo stipendi d'oro. insomma lo sperpero continua per molti eletti, menytre noi poveri ( e in minoranza ) lavoratori, ci vediamo costretti a riccorrere a prestito su prestitti per tirare avanti. i contratti a termine continuano , sempre plurimilionari, ma quello che mi indigna ancoraq di piu è la situazione di una certa xxx, dipendente non di ruolo, che percepisce 60.000 euro all'anno nel settore ecologia, facendo delle consulenze presso altri enti e non vuole la stabilizzazione proposta dalla provincia perche non le conviene, e questa è una delle tante situazioni. ci sono direttori di servizio che percepiscono doppio stipendio al mese e in realta sono direttori di un solo dipendente. poi ci sono casi di suocero e genero....suocero dirigente del personale e vece segretario generale che ha creato un settore dove si è autonominato ed ha lasciato il posto di dirigente del personale a suo genero, e se poi ha la compiacenza di ascoltarmi di persona, le forniro tutti i documenti relativi alla sporcizia ( mi scusi il termine che uso ) di questa struttura politica di sinistra. ho provato a ribellarmi e parlare essendo sindacalista autonoma ma è scattato il famoso mobbimg che è di moda. per finire, c'è chi non sa come fare per andare avanti ( e sono pochi ) e c'è chi, leggendo il giornale , guadagna dai 4.000 euro in su al mese.
la stimo davvero tanto e mi auguro che mettera fine a tutto questo ovvero tenterà , anche se è una impresa ardua. la saluto con stima. il mio numero telefonico è 338-8208745

Mi accodo alle parole

Mi accodo alle parole dell'utente Lorenzo e rincaro la dose. Anche io sono dipendente degli Enti Locali ( grossa cittadina) con qualifica medio-alta.
Sono stufa di lavorare per garantire copiose indennità di risultato ai dirigenti. Vorrei vi fosse più equità nella distribuzione dei premi di produttività.
Vorrei che quest'ultima fosse erogata sulla base dell'effettivo lavoro che un dipendente svolge e non sulla base dei corsi di formazione a cui il dipendente accede ( da noi c'è gente che macina decine di seminari pur di non andare in ufficio, e alla fine dell'anno viene pure premiato!!!!!!!).
Vorrei che venisse immediatamente abrogata la norma della finanziaria che permette le stabilizzaioni di molti precari dell'ultim'ora che, raccomandati dai politici di turno, esigono di avere inquadramenti in categorie quasi dirigenziali e compiti di comando, millantando titoli e capacità che non possiedono.Così come non possiedono il senso delle istituzioni.
Si delineano scenari da incubo. Perchè naturalmente verranno stabilizzati "finti precari" con fasulli diritti in tal senso e molte pretese.
Se riforma deve essere, che Riforma sia. Morale in primo luogo.

Sono d'accordissimo con Elisa

Sono d'accordissimo con l'utente Elisa: "Se riforma deve essere, che Riforma sia. Morale in primo luogo" perchè sono Ricercatore di Diritto pubblico comparato nell'Università degli Studi dell'Insubria ed anche a Como si vede che essere premiati non vuol sempre dire vedere la palese registrazione degli sforzi compiuti: come Ricercatore universitario posso portare pure il mio bimestre di Ricerca (novembre-dicembre 2007) nel prestigioso Ceraps dell'Université de Lille 2 (dopo l'anno ivi svolto nel 1999-2000) ma quando le energie che ho speso e spendo nella Ricerca faticano a tradursi in concretezza anch'io penso a quanto peso dare al "senso delle istituzioni" giustamente da mettere come lettere scolpite nel marmo!!

Mi chiedo perchè debbano

Mi chiedo perchè debbano sempre essere i cittadini i primi a rimetterci: è giusto che vengano presi provvedimenti verso i fannulloni. Ma perchè non si comincia dai fannulloni parlamentari, che con gli stipendi che prendono si permettono anche di non partecipare alle sedute delle camere, dove invece dovrebbero essere sempre presenti? Perchè non si comincia a ridurre i scandalosi stipendi dei parlamentari? Perchè questi devono essere mantenuti con vitalizi assurdi per i quali non versano neanche tutti i contributi, visto che hanno i contributi figurativi? On. Brunetta, è ora di finirla!!!!!