News

Ministero Welfare: presentato Osservatorio nazionale reti e-care

Il Ministro del Welfare Maurizio Sacconi aprendo il III Forum sul Risk Management in Sanità, ad Arezzo ha presentato l’ Osservatorio Nazionale per la valutazione ed il Monitoraggio delle reti e-Care.

Il ruolo di Internet nel sistema sanitario nazionale è destinato a crescere. L’Osservatorio Nazionale delle reti e-Care del Ministero e delle Regioni nasce come strumento per i progetti che parlano alle fasce più deboli”, ha detto Sacconi. “E’ necessario utilizzare l’ICT per favorire la presa in carico dei cittadini. Le tecnologie devono essere al servizio della persona soprattutto quando si parla di servizi socio-sanitari”.

Il Ministro ha presentato nella stessa sede i dati della Ricerca condotta per conto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e delle Regioni italiane sulla diffusione delle reti internet per la sanità e l’assistenza in Italia.
Sono state censite oltre 700 reti di Telemedicina e teleassistenza, informazione e socialnetwork, di cui oltre 400 operanti sul territorio nazionale, che assistono il cittadino, lo informano e gli facilitano l’accesso ai servizi.

Nello specifico il  progetto dell'Osservatorio - realizzato dalla società CUP 2000 per conto del Ministero e delle Regioni - mette on line tutte le esperienze e-Care che utilizzano le reti per l’assistenza sanitaria e socio-sanitaria al cittadino.

L’Osservatorio si trova all’indirizzo www.onecare.cup2000.it e presto sarà accessibile anche attraverso il portale del Ministero e da quelli delle Regioni. Si è provveduto - ha ricordato Lidia Di Minco, Referente di Progetto per il Ministero - attraverso un lavoro durato un anno con un apposito team di esperti, a censire e catalogare i progetti e-health/e-care secondo la scienza delle reti, mettendo a punto le buone pratiche e indicatori di valutazione condivisi, con l’obiettivo di sviluppare un network tra le istituzioni e gli operatori che realizzano progetti e-care sul territorio nazionale. E’ stata costruita una “semantica delle reti Internet” per la sanità e un moderno sistema di catalogazione che distingue tra reti aperte ai cittadini e reti chiuse, al servizio della sola governante di sistema".

L’Osservatorio rappresenta - ha detto Alessia Orsi, Coordinatrice del progetto per le Regioni, - un punto di riferimento cooperativo tra Ministero e Regioni, originale, basato su indicatori certi e buone pratiche, di valore europeo: uno strumento per una moderna politica di e-health.

 Fonte: Osservatorio nazionale valutazione e monitoraggio e-care

 

Nessun voto