Articolo

''Rating di legalità'': una nuova opportunità per le imprese

Un articolo di Finotti Simone estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management".

Approvato dal Parlamento alla fine del 2012, il ''rating di legalità'' è lo strumento attraverso cui l'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato attribuisce un punteggio, da una a tre ''stellette'', alle imprese virtuose che rispettano una serie di requisiti giuridici e qualitativi. Dalla sua entrata in vigore, il Regolamento dell'AGCM, ha avuto un crescente aumento di richieste di valutazione da parte delle imprese italiane, dimostrando la potenziale validità ed efficacia di un meccanismo premiale in funzione della trasparenza e della libera concorrenza e che potrebbe costituire anche un valido deterrente contro la corruzione negli appalti pubblici. Un ulteriore aumento di richieste di valutazione è atteso con l'inserimento di questo strumento, come annunciato dall'ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione, in tutti i bandi per gli appalti pubblici.

Vai all'articolo (in formato pdf)

 

Nessun voto