Espositori informano

Kaspersky Lab al Forum PA 2015: educare le PA alla sicurezza informatica

Comunicato stampa. Kaspersky Lab partecipa alla 26esima edizione del Forum PA, il convegno dedicato all’innovazione nella Pubblica Amministrazione e nei sistemi territoriali che si svolgerà a Roma dal 26 al 28 maggio 2015 al Palazzo dei Congressi. Kaspersky Lab sarà presente con uno stand nell’area 11D e terrà un seminario il 26 maggio alle 14.30, che avrà come tema principale “Affrontare i cryptolocker grazie alle soluzioni endpoint e alla cybersecurity education per le PA”. Inoltre, nell’area 26A, Kaspersky Lab metterà a disposizione dei visitatori il simulatore Ferrari Virtual Academy per cimentarsi nella guida di una vera monoposto da Formula Uno.

L’edizione del Forum PA di quest’anno, sceglie due hashtag - #sipuòfarese e #sipuòfarecon – che hanno lo scopo di sottolineare la necessità di un impegno comune per la realizzazione di un Paese dove ci sia l’opportunità di un benessere equo e sostenibile per tutti e di una nuova PA “digitale” utile a produrre valore per cittadini e imprese.

Nella prima giornata del convegno, Kaspersky Lab sarà presente all’interno della sessione dedicata ai seminari con un intervento che avrà lo scopo di approfondire il tema legato ai cryptolocker, forma di ransomware particolarmente aggressivo, che oggi può essere affrontato in modo efficace grazie alle pluripremiate soluzioni endpoint di Kaspersky Lab e alla formazione dei dipendenti.

“Nel processo di digitalizzazione delle PA è necessario tenere conto anche delle vulnerabilità della tecnologia. Nel nostro Paese sentiamo parlare di sicurezza fisica dei lavoratori ma bisognerebbe cominciare a considerare anche quella delle macchine e dei software che le pilotano. Infatti, in Italia le infrastrutture sono spesso obsolete e incapaci di essere protette da minacce sempre più complesse e mirate. Kaspersky Lab rileva e sventa circa 325 mila attacchi informatici ogni giorno, la sicurezza informatica per essere efficace deve, quindi, essere parte integrante della pianificazione e dello sviluppo di sistemi che trattano informazioni digitali e non deve, invece, essere presa in considerazione solo come azione riparatoria,” dichiara Morten Lehn, Managing Director di Kaspersky Lab Italia.

L’adozione di soluzioni di sicurezza a supporto delle infrastrutture è sicuramente un primo step per proteggere le informazioni digitali, ma non basta. Tenendo conto che l’80% degli incidenti di sicurezza informatici è causata da errori dei dipendenti, la formazione del personale delle PA, come quella di una qualunque azienda, diventa un’attività centrale per affrontare in modo efficace la problematica della sicurezza dei dati e ridurre notevolmente il numero di incidenti.

“La maggior parte dei corsi di formazione sono spesso inefficaci e difficili da misurare. Leggere le istruzioni, guardare i video, ascoltare il docente spesso è noioso e frustrante. Inoltre, spesso si tratta di corsi molto tecnici e difficili da comprendere per chi non ha una formazione IT e con una lunga lista di esempi di azioni da “non” fare piuttosto che di esempi di comportamenti sicuri da adottare. Questo fa si che le persone non siano motivate a imparare,” commenta Morten Lehn, Managing Director di Kaspersky Lab

Tenendo conto di questo, Kaspersky Lab ha ideato un programma di formazione che utilizza strumenti semplici e innovativi:

Tecniche di apprendimento attivo: tengono conto dei tempi di concentrazione delle persone e prevedono più moduli brevi di un massimo di 20 minuti lasciando ai dipendenti la possibilità di scegliere quando completare le varie sessioni di training;

Cyber Safety Games: sono delle sessioni di gioco che mettono in competizione tra loro i dipendenti. Quando le persone competono, infatti, sono motivate a imparare e fare del loro meglio per vincere. Il gioco prevede la simulazione di possibili incidenti in 6 diversi ambienti di lavoro (tra cui ufficio, on the road, sala conferenze).

Valutazione regolare dei dipendenti: vengono assegnati regolarmente dei compiti dando alle persone un rinforzo positivo quando dimostrano di conoscere i contenuti e compiti più complessi sullo stesso tema per consentire a ciascuno di migliorare le competenze in materia.

Abbinando conoscenza, gamification, motivazione, attacchi simulati e formazione interattiva è possibile ridurre il rischio di incidenti causati dai dipendenti di oltre l'80%.

Kaspersky sarà presente al Forum PA con due stand: uno nell’area 11D per tutte le informazioni tecniche e di prodotto e l’altro nell’area 26A nel quale i visitatori avranno la possibilità di provare il brivido delle corse e della guida in pista con il simulatore Ferrari Virtual Academy.

Informazioni su Kaspersky Lab
Kaspersky Lab è la più grande azienda privata del mondo che produce e commercializza soluzioni di sicurezza per gli endpoint. L’azienda si posiziona tra i primi quattro vendor al mondo in questo mercato*. Nel corso dei suoi 17 anni di storia, Kaspersky Lab è stata un pioniere nella sicurezza IT, offrendo al mercato soluzioni di sicurezza IT per la protezione di utenti finali, Piccole e Medie Imprese e grandi aziende. Kaspersky Lab, la cui holding è registrata in Gran Bretagna, opera in 200 paesi e protegge oltre 400 milioni di clienti in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni: www.kaspersky.com/it.Per ulteriori informazioni: www.kaspersky.com/it.


* L’azienda si è posizionata al quarto posto nel 2013 del Worldwide Endpoint Security Revenue by Vendor di IDC. La classifica è stata pubblicata nel report IDC Worldwide Endpoint Security 2014-2018 Forecast and 2013 Vendor Shares (IDC #250210, Agosto 2014).). Il report ha classificato i vendor software in base al fatturato derivante dalle vendite di soluzioni di sicurezza endpoint nel 2013.


Sala Stampa di Kaspersky Lab: http://newsroom.kaspersky.eu/it/
Seguici su:
https://twitter.com/KasperskyLabIT
http://www.facebook.com/kasperskylabitalia
https://plus.google.com/+KasperskyItKL
https://www.linkedin.com/kasperskylabitalia

 

Contatto di redazione

Noesis

KasperskyLab Italia

Cristina Barelli e Valeria Valenti

Alessandra Venneri

cristina.barelli@noesis.net

valeria.valenti@noesis.net

Alessandra.venneri@kaspersky.it

02/8310511

06 58891031 - 3351980618

Via Savona, 19/A

Via F. Benaglia 13

Milano

Roma

 

 

 

 

Nessun voto