News

Benchmarking sui livelli di performance dei servizi e il governo delle partecipate

Partono le attività 2015 del Progetto “Valutazione delle Performance” del Dipartimento della funzione pubblica in collaborazione con FormezPA dedicato alle 13 Grandi città italiane. La nuova fase sarà accompagnata da due novità significative.

Una piattaforma on line per lavorare in rete, inserire i dati elementari rilevati ed ottenere indicatori confrontabili nel tempo e con quelli ottenuti da altre città omogenee. Un percorso formativo rivolto ai dirigenti e funzionari con responsabilità di gestione delle partecipate. Sono queste le principali novità che saranno realizzate nelle attività dell’Iniziativa Grandi Città del Progetto "Valutazione delle Performance"

L’incontro di avvio realizzato on line (in modalità webinar) il 27 marzo, è stato l’occasione per presentare le proposte per lo sviluppo del benchmarking dei servizi e per la prosecuzione delle attività relative alle aziende partecipate,alle 13 maggiori città italiane (Bari, Napoli, Palermo e Reggio Calabria, nonché sui grandi comuni del centro-nord di Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Roma, Torino, Trieste e Venezia).

La prima attività è quella che porta avanti il lavoro già iniziato con “Il benchmarking sulla valutazione dei servizi”. Le attività di benchmarking sui sistemi di misurazione e sui livelli di performance proseguirannocon la rilevazione dei dati 2014 relativamente ai 5 servizi già monitorati e con l’estensione a 5 ulteriori servizi ritenuti rilevanti dalle città. I nuovi servizi saranno condivisi con le amministrazioni, che ne segnaleranno priorità ed interesse e successivamente, con il supporto degli esperti territoriali in collaborazione con i referenti delle città, verranno avviate e poste in essere le fasi operative di individuazione degli indicatori, rilevazione e inserimento on line dei dati elementari, in modo da consentire la valorizzazione degli indicatori chiave di performance e la rappresentazione grafica, intellegibile e spendibile ai fini del benchmarking tra le città.

La seconda attività riguarderà “Il governo del sistema delle aziende partecipate”. Il tema guarda alle partecipate con un occhio alla prospettiva delle città metropolitane e collocandosi nel quadro, ancora in divenire, di riordino complessivo del sistema delle partecipazione pubbliche e dei servizi pubblici locali e di definizione di un piano di razionalizzazione del sistema delle aziende partecipate a carico dei comuni entro il 31 marzo 2015.

Il percorso partirà da un’analisi dei piani di razionalizzazione, tracciandone le principali linee guida, e successivamente affiancherà le città nella definizione di un piano complessivo in chiave metropolitana. In aggiunta verrà sviluppato uno specifico percorso formativo (webinar) rivolto a funzionari/dirigenti delle amministrazioni comunali (con responsabilità di gestione delle partecipate) sul tema della gestione delle partecipate finalizzato a sviluppare le competenze, in funzione del ruolo crescente che le amministrazioni dovranno avere sul territorio dell’area metropolitana rispetto al governo delle relazioni con le partecipate e della conseguente maggiore complessità gestionale, nonché alla creazione di un network tra i dirigenti/funzionari dei diversi enti coinvolti.

Per saperne di più.

 

Fonte: Dipartimento della Funzione Pubblica

 

 

Nessun voto