Tecnologie e privacy sui luoghi di lavoro: spunti per la riflessione scientifica e l’applicazione pratica

La pubblicazione delle Linee guida per posta elettronica e internet, contenute nella Deliberazione N. 13 del 1° marzo 2007 del Garante per la protezione dei dati personali, ha stimolato la riflessione pratica, perché molti datori di lavoro si sono interrogati sulle modalità di gestione del personale ed esercizio del potere direttivo e le organizzazioni sono state spinte ad un’attività di revisione dei propri regolamenti in materia di esercizio del potere organizzativo. In ambito accademico scientifico il discorso sulle dinamiche applicative delle norme in materia di riservatezza è comunque ancora tutto in divenire. La tematica della riservatezza e del trattamento dei dati e le relative norme e indicazioni in materia non vanno viste in un contesto isolato, poiché interagiscono con altre realtà e situazioni giuridiche con le quali devono essere armonizzate. Ecco, quindi, un accenno ai principali campi coinvolti: le prerogative datoriali e il potere regolamentare (potere organizzativo e direttivo del datore di lavoro); il potere disciplinare (determinazione delle situazioni sanzionabili e individuazione di sanzioni proporzionate); il trattamento dei dati; l’intervento dei rappresentanti dei lavoratori, con riferimento all’art 4 dello Statuto dei lavoratori.

Your rating: Nessuno Average: 2 (1 vote)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno