Sicurezza e biometria nella PA

Un grande impulso alla biometria, afferma Alessandro Alessandroni, è stato purtroppo dato dagli eventi dell’11/9, dalla necessità di contrastare il terrorismo e l’immigrazione illegale e aumentare la sicurezza delle frontiere. Cresce quindi l’esigenza di una maggiore gestione dell’autenticazione (stronger ID management) sia nel mondo digitale, sia nel mondo fisico. Per quanto riguarda le applicazioni della biometria nel campo degli accessi logici e della sicurezza informatica, le esperienze più interessanti, annunciate l’anno scorso ma ancora in fase di implementazione, sono indubbiamente rappresentate dalle carte multiservizi, come la CNS, la CMG e la CMD.

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno