Riforma della PA: come cambia il rapporto con il cittadino?

Barbieri mette in evidenza alcuni elementi e spunti di riflessione che emergono analizzando il documento di proposte dell’AGDP: la necessità di consentire l’accesso al mercato del lavoro a donne e giovani, ma anche alle persone con disabilità; il pericolo che i tagli lineari riducano le funzioni pubbliche e, quindi, i diritti per alcune categorie di cittadini già in condizioni di emarginazione; il fatto che, se raffrontiamo ad esempio il bilancio dello stato italiano con quello della gran Bretagna, si vede che in Italia ci sono 4 punti in meno di spesa sociale. Barbieri si sofferma poi su vicende, quali la ricerca dei falsi invalidi, che dimostrano come il modello di un Stato “gendarme” non funzioni e come il rapporto con i cittadini vada invece rivisto secondo modelli che applichino davvero il principio di semplificazione.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play