Rifiuti ed ecomafie: la tracciabilità dei rifiuti e il controllo dei traffici illeciti

"Sono circa 28 milioni di tonnellate i rifiuti che ogni anno spariscono". E' con questo dato che Uricchio Vito apre il suo intervento per parlare della questione dell'ecomafia e dei rifiuti. La gestione dei rifiuti è un tema che ha assunto sempre più rilevanza, soprattutto per i rifiuti pericolosi che spesso sono oggetto di traffici illeciti e che causano gravi danni non solo all'ambiente ma anche alla salute. Per contrastare efficacemente i crimini ambientali e le ecomafie il Ministero dell'Ambiente ha istituito nel 2009 il nuovo sistema informatico di controllo per la tracciabilità dei rifiuti, il SISTRI. Gli obiettivi sono: maggiori controlli; gestione informatica della documentazione; semplificazione delle procedure e degli adempimenti per le imprese; verifica in tempo reale dei dati inseriti e conoscenza in tempo reale del movimento dei rifiuti sul territorio nazionale. Vito Uricchio illustra come funziona il SISTRI, le istituzioni coinvolte e tutti i soggetti che svolgono attività di controllo.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play