Prospettive di evoluzione nel rapporto tra PA e sistema bancario

Il rapporto tra PA e banche è molto complesso, prima di tutto per la complessità stessa dei soggetti coinvolti. La mission degli enti non risponde ai criteri di una normale attività imprenditoriale; gli enti, inoltre, sono molto diversi tra loro e attualmente sottoposti a un cambiamento forte dovuto al federalismo; la natura pubblica, poi, impone vincoli, regole e modalità operative particolari. Anche il sistema bancario è sottoposto a un processo di riorganizzazione e innovazione, il che presenta opportunità ma anche necessità di adattamento. Partendo da queste constatazioni, Domenico Santececca esamina le diverse modalità con cui si esplicano i rapporti tra banche e PA (gestione dei pagamenti, finanziamento, investimenti, rimodulazione del debito) e auspica la crescita di altre funzioni, come quella di tipo consulenziale, affinchè si sviluppi una logica di partnership e innovazione. Fare bene sistema: questo l’obiettivo sui cui si deve ancora lavorare, rispondendo alle nuove esigenze degli enti e rendendo più efficiente il rapporto con le banche. Cosa possono fare enti, banche e legislatore per raggiungere questo obiettivo?
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno