Progetti innovativi: dal project financing al project piloting

Su alcuni progetti specifici (anche del piano di e-gov) si potrebbe pensare, in un’ottica di partnership pubblico-privato, di passare dal project financing al project piloting. Pietro Scott Jovane ipotizza questa soluzione, per cui la PA centrale identifica una serie di progetti su cui si aspetta che sia il privato a muoversi, ma in un’ottica di replicabilità del progetto sul territorio. Quindi al privato si chiede di portare avanti il progetto, che ha un tempo, un costo e un obiettivo; al termine del percorso la PA guarda al risultato, se questo è soddisfacente vengono date alla PA centrale e locale le istruzioni per replicarlo. Il vantaggio principale, secondo Scott Jovane, è che non si avrebbe più un’Italia a macchia di leopardo quanto a servizi efficienti. Altro tema affrontato è quello delle gare. Si propone di introdurre tecnologia nei processi di gara: prima di tutto la firma digitale in tutto il processo; poi un workflow, per cui la documentazione gira secondo determinate logiche autorizzative e con la dovuta trasparenza, riducendo così anche le possibilità di errore.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno