Politiche e strumenti per la Giustizia digitale: il Tribunale di Milano

 

L’introduzione dei sistemi informativi digitali non sono sufficienti per risolvere i problemi di carattere strutturale dell’amministrazione della giustizia. La strada informatica è senza dubbio una via necessaria da percorrere e da migliorare per giungere ad una gestione informatizzata a pieno regime delle azioni giudiziarie. Tuttavia,  l’introduzione di strumenti innovativi da sola non basta: all’uso di strumenti telematici è necessario affiancare un cambiamento della mentalità professionale per avviare un processo di mutamento dell’amministrazione della giustizia sia sotto l’aspetto culturale che organizzativo. Sarà dunque necessario favorire una presenza continua e costante di educatori al mutamento della mentalità,  una collaborazione costante di tutte le professionalità coinvolte e un coordinamento di tutte le realtà territoriali interessate per poter per garantire effetti che abbiano una portata collettiva. Livia Pomodoro riporta l’esperienza del Tribunale di Milano.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno