Operazione trasparenza: esperienze dell’Inps e dell’Inail a confronto

Sull’impostazione del Piano Anticorruzione dell’Inps è intervenuto a FORUM PA 2014 Flavio Marica, che ha descritto l’approccio messo a punto dalla Direzione Audit con la pubblicazione del Manuale Rischi e controlli, ancora prima della pubblicazione del Decreto n. 33. “L’individuazione delle attività a rischio è alla base del Piano – ha sottolineato -  e l’attività di mappatura dei processi richiesta coinvolge di fatto tutta la dirigenza che è tenuta ad indicare il livello di rischio per ogni processo”.  Si tratta di un’attività onerosa in Inps, dato che sono 439 i processi da monitorare, quasi tutti a rischio per la tipologie di prestazioni erogate dall’Inps. Perciò oltre al grande impegno richiesto nella formazione, nella quale saranno coinvolte in Inps 2500 unità di personale  a vario livello,  assai rilevante è anche l’attività di segnalazione dei segmenti di processo da telematizzare per ridurre il rischio di illegalità.

Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno