Open Data e sviluppo economico

Federico Morando offre una sintetica prospettiva su cos'è l’Open Data, qual è il suo potenziale economico, e quali sono i principi che stanno emergendo a riguardo. Le Pubbliche Amministrazioni spesso hanno dei dati che usano per i fini conferiti loro dagli obblighi di legge, ma che possono essere utilizzati anche per scopi inattesi. Il calcolo dei benefici economici attesi prevede – al minimo – alcune centinaia di milioni di euro, in virtù dei quali vale indubbiamente la pena spendere alcune centinaia di migliaia di euro nella realizzazione dei portali necessari a mettere a disposizione in maniera organizzata i dati. Oltre al potenziale economico diretto esiste poi un potenziale indiretto molto importante che riguarda la trasparenza e l'efficienza della PA.

 


Licenza Creative Commons
Questo contenuto, la trascrizione dell'intervento e le slide sono  distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno