Occorre un riordino degli enti previdenziali concertato con il Governo sulla base di proposte.

Scanu rispondendo ad una domanda di Vianello afferma che il governo sta riflettendo sulla possibilità di creare un ente unico previdenziale. Il sottosegretario crede che l’attacco al pubblico settore, mosso da più parti, abbia come finalità la messa in discussione di un impianto statuale a favore di un modello di stato azienda, attraverso una forma di demolizione mediatica qualunquistica. Scanu sostiene che gli enti previdenziali debbano dismettere forme di antagonismo e collaborare. Ribadisce la necessità di un riordino degli enti previdenziali e stimola gli stessi enti a proporre un piano al Governo. Nel quarto intervento Scanu ammette il ritardo in tema di Tfr per i dipendenti pubblici.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play