L'Open Data Format: una soluzione per preservare nel tempo

Maria Grazia Filippini impronta il suo intervento sul concetto di “open” sottolineando quanto questa caratteristica sia importante e necessaria per preservare nel tempo dati e informazioni. L’Open Source rappresenta per il mercato il punto dal quale nasce la possibilità di un confronto aperto. L’OS, a sua volta, dà vita all’open choice (maggiore interoperabilità) e all’open format (maggiore accessibilità sempre e ovunque). In realtà la digitalizzazione, l’accessibilità e l’utilizzo della rete (come contenitore di dati) non aiuta a preservare in un tempo infinito il patrimonio culturale. Secondo Sun è necessario implementare un sistema Open Data Format che sia indipendente dai vendor e dalle successive versioni affinché ci sia maggiore scelta e affinché ci sia una reale conservazione delle informazioni nel tempo a prescindere da qualsiasi tipo di tecnologia.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno