L'innovazione avvicina la politica ai cittadini, ma la tecnologia non basta

Facciamo fatica a innovare. Perché? Nel nostro paese “esiste prima di tutto un problema culturale” ha affermato Debora Serracchiani, Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia e Vicesegretario del Partito Democratico.

È ormai noto che investire in innovazione tecnologica è una priorità per l’intero Paese. Tuttavia molto spesso i cambiamenti in Italia sono costrizioni imposte da provvedimenti legislativi. Proprio perché questi cambiamenti non si riducano a un mero adempiere a condizioni esterne, c’è bisogno di una maturazione culturale.

Uno dei temi più caldi per il Paese è senza dubbio la formazione digitale. L’attuale disponibilità di tecnologie e strumenti sempre più sofisticati deve necessariamente accordarsi con competenze adeguate, dentro la pubblica amministrazione così come fuori (piccole e medie imprese, etc). I dati sulla alfabetizzazione digitale degli italiani, dentro la PA così come fuori, sono sconcertanti. Come è possibile mantenere alta la competitività di un Paese e sfruttare appieno i vantaggi di queste novità tecnologiche se non crescono di pari passo abilità e conoscenze capaci di interpretarle e guidarle?

Spesso in Italia si sbaglia perché ci si entusiasma anche trascurando la preparazione e l’esperienza, e si tenta di innovare con progetti che troppo frequentemente si rivelano essere degli spot, effimeri e incapaci di attivare reali processi di cambiamento. “Manca un disegno d’insieme con delle lineee guida che vengano utilizzate in modo condiviso, anche a livello nazionale all’interno di tutte le pubbliche amministrazioni”.

Oggi l’innovazione tecnologica ci offre l’opportunità di essere sempre più vicini ai cittadini, e di rispondere in modo più adeguato ai loro bisogni. Tuttavia se l’uso di questi strumenti e le competenze che mettiamo in campo non maturano, le tecnologie in sé non potranno rappresentare un miglioramento né una reale innovazione nell’organizzazione del Paese.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

La registrazione dell'intervento da www.innovatv.it

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno