Linee guida per la comunicazione on-line in tema di tutela e promozione della salute

Massimo Aquili ripercorre gli step e le valutazioni che hanno portato alla stesura delle "Linee guida per la comunicazione on-line in tema di tutela e promozione della salute" da parte del Ministero della Salute. “Il  punto di partenza - afferma – è la constatazione che si sta instaurando un nuovo rapporto tra i cittadini e il Ssn”. Tra i dati rilevati attraverso un questionario iniziale, interessante sottolineare che internet, in materia di salute, è la prima fonte informativa per il 25 – 30% dei cittadini, che in maggioranza motivano  così: internet non chiude mai. Aquili continua riportando i dati di sintesi dell’indagine che si è soffermata sugli argomenti ricercati e i servizi utilizzati on line dai cittadini da un lato, fotografando l’attuale offerta delle aziende sanitarie  dall’altro. “Lo scopo – sottolinea – è avere una base informativa congrua per direzionare i prossimi investimenti”.  Nel secondo intervento (secondo file audio) risponde alla domanda del moderatore “quali escamotage ha messo in campo per non venir meno alla mission della comunicazione pubblica, pur a fronte dei cospicui tagli in bilancio”?

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno