L'esperienza delle Regioni nello sviluppo della piattaforma condivisa di cooperazione applicativa ed interoperabilità (ICAR) e la sua evoluzione nello scenario dei nuovi progetti interregionali

L'interoperabilità migliora l'efficacia e l'efficienza dei servizi e l'innovazione si realizza solo attraverso una cooperazione tra le amministrazioni.
Le Regioni credono nel Sistema Pubblico di Connettività e cooperazione definito come “l’insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche per lo sviluppo, la condivisione, l’integrazione e la diffusione del patrimonio
informativo e dei dati della pubblica amministrazione,
necessarie per assicurare l’interoperabilità di base ed evoluta e la cooperazione applicativa dei sistemi informatici e dei flussi informativi, garantendo la sicurezza, la riservatezza delle informazioni, nonché la salvaguardia e l’autonomia del patrimonio informativo di ciascuna pubblica amministrazione”.
Le Regioni attraverso il progetto ICAR hanno concretizzato le linee strategiche nazionali, in particolare del Codice della PA digitale, permettendo il dispiegamento su tutto il territorio di SPCoop e abilitando così un'azione di semplificazione e ammodernamento della PA.
 

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno