L'efficienza energetica per le Comunità Sostenibili: criteri e metodi del POI Energia

“Il percorso avviato da Formez PA in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente in attuazione delle Linee 1.5 e 2.3 del POI Energia 2007-2013 ci vede impegnati con grande entusiasmo nell’individuazione di comunità cosiddette sostenibili”. È quanto ha affermato Arturo Siniscalchi, responsabile Direzione Pianificazione Risorse Umane e Progetti di Formez PA, nella sua relazione al convegno dal titolo “L’efficienza energetica per le Comunità sostenibili: criteri e metodi del POI Energia”, organizzato l'11 maggio nell’ambito del Forum PA 2011. “Il progetto Comunità sostenibili, rivolto a 40 aree selezionate appartenenti alle isole minori e aree naturali e marine protette delle Regioni meridionali dell’Obiettivo Convergenza - ha detto ancora Siniscalchi - ha come scopo fondamentale interventi esemplari per lo sviluppo dei piccoli impianti alimentati da fonti rinnovabili e per l’efficientamento energetico e si articola in tre fasi principali. La prima è consistita nell’identificazione del modello di riferimento di comunità sostenibile fra tre opzioni: modello di base semplificato, a rete pubblica e di cooperazione istituzionale e quello avanzato ed a rete pubblica privata. La seconda invece è stata dedicata all’identificazione di interventi di efficientamento energetico e fonti rinnovabili all’interno delle zone selezionate. La terza fase, in corso di realizzazione, prevede alcuni progetti per la sostenibilità energetica di elevata qualità, significatività e replicabilità che possano costituire un esempio a livello interregionale e consentire la piena attuazione del modello di comunità sostenibile”. ”Le prossime tappe del progetto - ha proseguito Siniscalchi - riguarderanno la definizione di percorsi per la realizzazione di piani energetici di comunità, volti alla definizione del quadro complessivo delle risorse e dei fabbisogni energetici ed alla ricerca delle strategie d’intervento, in coerenza con la mission e la vision dell’ente, quali bilanci energetici, piani di azione, di mitigazione e di adattamento. Sono inoltre in corso d’opera i progetti preliminari secondo lo schema operativo previsto dal DPR 554/99, come la relazione tecnica, lo studio di prefattibilità ambientale, le indagini geologiche preliminari, i piani di sicurezza e la stima della spesa. ”Da ultimo - ha concluso il dirigente di Formez PA - la sperimentazione sul campo del modello di comunità sostenibile e l’affinamento degli strumenti di monitoraggio e certificazione energetica territoriale, Emas e Leed, e l’attivazione dei tavoli di confronto con la rete dei portatori di interessi”.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno