Le eccessive sperimenazioni e la fammentazione sul territorio come fattore di criticità nell'informatizzazione del sistema giudiziario

Per Davide Giacalone la giustizia italiana versa in condizioni di estrema difficoltà con un costo enorme per la collettività anche in termini di mancati investimenti, nonostante il nostro sistema giudiziario sia tra i più informatizzati e telematizzati del mondo con circa 7.000 server dislocati in 169 sedi. Questo perchè l'informatizzazione è avvenuta senza una logica centrale organizzata e ben concepita, sì è infatti frainteso il concetto di autonomia e indipendenza moltiplicando le sperimentazioni e la confusione sul territorio. Obiettivo del piano per la giustizia digitale, quindi, deve essere quello di attuare ciò che si ritiene debba poter funzionare ovunque.
Your rating: Nessuno Average: 4 (2 votes)

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno