Le condizioni culturali e istituzionali per una maggiore considerazione dei beni comuni

Partendo da esempi quali la gestione politica e mediatica della questione sicurezza, le modalità di contrattazione sindacale e le richieste del settore imprenditoriale Mauro Bonaretti analizza come spesso l’attenzione ai processi sia concentrata più sulla fruizione individuale del singolo che su una consapevolezza del valore dei beni comuni. Politiche pubbliche di ampio respiro, forme di contrattazione sociale e di pianificazione strategica, risoluzione di alcuni nodi circa la responsabilità legata alla sussidiarietà e ripensamento dell’assetto istituzionale locale sono alcune delle proposte che Bonaretti individua per uno sviluppo maturo dell’interesse collettivo.

Your rating: Nessuno Average: 4 (1 vote)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno