La tecnologia applicata ai Beni Culturali: l'esperienza del Comune di Roma

Come può la tecnologia essere al servizio dei beni culturali? Nonostante l'alta concentrazione di patrimonio culturale in Italia e una cospicua presenza sul territorio nazionale di aziende produttrici di strumenti e prodotti informatici, manca ad oggi il punto di incontro tra le parti. Questo produce un effetto negativo sull'utilizzo corretto della tecnologia applicata alla sfera culturale. L'Assessore Croppi pone l'accento sul problema dell'accesso alla rete da parte di tutti a costo zero e sulla possibilità e i vantaggi, per le amministrazioni pubbliche, di utilizzare i software open source.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno