La riforma come questione culturale: cambiare per cambiare

Già molti hanno messo in evidenza che la parte più importante della sfida relativa alla riforma della P.A. si gioca sul piano culturale.
Per orientare l’attività della P.A., non solo alla correttezza amministrativa ma anche alla performance, alla trasparenza dei risultati, alla valutazione e alla premialità è necessario che si affermi un sistema di significati nuovi che devono tradursi in conoscenze e comportamenti professionali organizzativi e individuali di grande consapevolezza e responsabilità.
Questa considerazione è ancora più fondata ora che il quadro normativo si va definendo e, pur tra non poche contraddizioni, costituisce una cornice chiara, almeno per quel che ne riguarda i principi: vincere questa sfida è molto più difficile che affermare una legge.
Il cambiamento necessario deve trovare le proprie basi su punti di appoggio forti tra cui:
-  il principio di coerenza istituzionale;
-  il continuo confronto tra il livello della pianificazione del cambiamento e la pratica del cambiamento;
-  la valorizzazione del lavoro nel pubblico.
 

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno