La privacy del collaboratore dell'Azienda Sanitaria

La gestione delle informazioni del collaboratore della PA è argomento estremamente delicato, che l'Azienda USL5 di Pisa ha, nel corso dell'ultimo decennio, disciplinate con propri regolamenti interni per quello che riguarda non solo il profilo del doveroso rispetto della riservatezza, ma anche per quello che riguarda l'impatto della tecnologia in ambito di lavoro, come per l'introduzione dell'hardware, del software e della video-sorveglianza. L'azienda ha attivato una struttura di presidio di tali tematiche (necessaria soprattutto in riferimento alla criticità di gestione di tali questione se associate al dovere di trasparenza della macchina pubblica), e quindi anche uno sportello dedicato alla risoluzione delle controversie sulla gestione dell'informazione al quale possono rivolgersi anche i propri collaboratori . Di recente l'Azienda sta rivedendo la gestione delle informazioni necessarie alla comunicazione interna ed alla comunicazione esterna (reti Internet ed Intranet), alla pubblicazione delle proprie determinazioni, all'identificazione dei propri collaboratori e alla garanzia di erogazione delle prestazioni per le quali i collaboratori possono dichiarare la propria obiezione di coscienza.

Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno